F3 | GP Belgio 2022: Caio Collet in pole position in una qualifica tirata. Pizzi super 3°!

F3
Daniele Botticelli - 26 Agosto 2022 - 16:55

Prima pole position per il pilota brasiliano nelle qualifiche della F3 a Spa dopo la pioggia. Maloney 2° davanti a Pizzi, al suo miglior risultato stagionale. Nelle retrovie Leclerc, Martins e Hadjar, fermato da un problema tecnico.


Caio Collet ha conquistato la pole position nelle qualifiche della F3 a Spa-Francorchamps, diventando il settimo polemen diverso in altrettanti round della stagione 2022 al termine di un turno fortemente condizionato dalla pioggia caduta prima del via della sessione (anche durante le FP1 di Formula 1), consegnando così ai piloti un asfalto molto bagnato nelle prime fasi della sessione.

Il punto di svolta in queste qualifiche è arrivato a meno di 20 minuti dal termine con la bandiera rossa provocata da Jak Crawford, finito in testacoda alla chicane Campus per poi insabbiarsi nella ghiaia nel tentativo di tornare in carreggiata e proseguire le proprie qualifiche. Durante l’interruzione per rimuovere la Prema del pilota americano la pioggia ha cessato di cadere e il circuito ha iniziato ad asciugarsi, permettendo così ai team di montare le gomme d’asciutto ai propri piloti. Una volta ripresa l’azione la pista si è presentata in continua evoluzione, asciugandosi sempre di più permettendo ai piloti di realizzare tempi sempre più veloci: ad avere la meglio è stato proprio Collet, che nel proprio ultimo giro, terminato sotto la bandiera a scacchi, ha fermato il cronometro in 2:11.289 conquistando così la prima pole position in carriera in Formula 3, al suo secondo anno nella serie.

Prima di Collet anche Zane Maloney si era portato al comando sotto la bandiera a scacchi, confermandosi nuovamente molto abile in condizioni miste. Il pilota delle Barbados deve accontentarsi del secondo tempo a due decimi dal riferimento di Collet precedendo un ottimo e sorprendente Francesco Pizzi, che conquista il proprio miglior risultato stagionale in qualifica con il terzo posto odierno, pescando il cosiddetto “Jolly” approfittando al meglio del progressivo miglioramento della pista verificatosi negli ultimi minuti della sessione.

Il pilota italiano è stato l’ultimo capace di scendere sotto il muro del 2:12 precedendo un altro debuttante come Oliver Goethe, che conferma quanto di buono fatto vedere stamani nelle prove libere chiudendo al quarto posto davanti alla coppia Trident composta da Roman Stanek e Jonny Edgar, autori dello stesso tempo ma con il pilota ceco classificato in quinta posizione per aver ottenuto per primo quel tempo in 2:12.135, dopo aver più volte occupato la testa della classifica dopo la bandiera rossa.

Tra i piloti che si sono intravisti in testa durante queste qualifiche troviamo anche Alexander Smolyar ed Oliver Bearman, rispettivamente settimo e ottavo al termine del turno. Nono tempo per Franco Colapinto davanti a Brad Benavides, anche lui al suo miglior risultato stagionale in qualifica con il 10° posto finale. Appena fuori dalla Top10 troviamo Juan Manuel Correa e Zak O’Sullivan, che con la 12° posizione ottenuta in queste qualifiche eredita la pole position per la Sprint Race del sabato grazie all’inversione di griglia prevista per i primi 12 classificati di questa sessione.

Buona prova anche per William Alatalo, 13° davanti ad Enzo Trulli, anche lui autore di un’ottima qualifica che lo vedrà scattare dalla 14° posizione in entrambe le gare del weekend nonostante sia sotto investigazione per esser stato mandato in pista in condizioni non sicure, con la barra antirollio installata sull’ala posteriore della propria vettura a inizio sessione.

Qualifiche da dimenticare, invece, per i principali contendenti al titolo: Arthur Leclerc non è riuscito a far meglio della 20° posizione, mentre i due leader del campionato Isack Hadjar e Victor Martins non sono riusciti a far meglio rispettivamente della 23° e 24° posizione, classificandosi anche alle spalle di Federico Malvestiti, 22°. Per Hadjar la qualifica si è conclusa nel peggiore dei modi con un problema tecnico riscontrato sulla sua vettura che lo ha costretto a fermarsi a bordo pista dopo la prima curva, a La Source, quando mancavano pochi secondi al termine del turno.

Classifica qualifiche Formula 3:

F3

Immagine: Instagram / Caio Collet