F3 | GP Austria: Oscar Piastri (Prema) vince Gara 1

È Oscar Piastri il primo vincitore del weekend austriaco. Il pilota australiano del team Prema e junior driver della Renault ha vinto Gara 1 del GP d’Austria di Formula 3 davanti al compagno di squadra Logan Sargeant e ad Alex Peroni (Campos Racing). La Prema sfiora la tripletta piazzando Frederik Vesti al quarto posto.

Piastri, partito terzo, ha guadagnato la prima posizione al via. Alla prima curva, dopo essersi infilato tra il poleman Fernandez e Zendeli, si è toccato con il primo (costretto poi al ritiro) senza riportare danni alla monoposto. In seguito è riuscito a portarsi in testa senza mai più lasciare la leadership. Nel corso della gara ha rallentato in un paio di occasioni dando l’impressione di aver finito le risorse, per poi aumentare nuovamente il vantaggio sugli inseguitori dimostrando di saper gestire la vettura sulla distanza totale.

La tripletta Prema è stata evitata da Alex Peroni, autore di una bellissima gara che l’ha portato sul terzo gradino del podio. Il pilota australiano del team Campos torna alla grande dopo l’incredibile incidente dell’anno scorso a Monza, quando è letteralmente volato in aria alla Parabolica atterrando sulle protezioni.

Le altre posizioni: Zendeli, partito secondo, è quinto davanti a Lawson (Hitech GP), Beckmann (Trident), Verschoor (MP Motorsport), Smoylar (ART Grand Prix) e Novalak (Carlin). Per l’inversione della griglia dei primi 10, lo stesso Novalak partirà al palo in Gara 2.

Jack Doohan (HWA) ha concluso la gara al 14° posto. David Schumacher (Charouz) è 25° davanti a Sophia Floersch (Campos).

Gli italiani: Malvestiti (Jenzer) ha chiuso 21°, Matteo Nannini (Jenzer) 27°, Alessio Deledda (Campos) 29°.


CRONACA

Alla fine del giro di ricognizione Hughes rientra ai box per un probabile problema tecnico alla posteriore sinistra, mentre Deledda fatica a partire e poi si rimette nella sua posizione, cosa non consentita.

Primo colpo di scena in prima curva con il poleman Fernandez che si tocca con Piastri, scattato benissimo dalla seconda fila. Fernandez è costretto al ritiro. Piastri passa primo davanti a Zendeli, Sargeant, Peroni e Vesti, con Beckmann alle spalle. Deledda viene penalizzato con uno Stop & Go per l’infrazione del giro di ricognizione, mentre Hughes è tornato in pista in ritardo e fa segnare il giro più veloce.

Piastri mette quasi due secondi tra sé e Zendeli, il quale ingaggia una bella lotta con Sargeant e Peroni, tutti vicini tra loro. Sesto giro. Grandi azioni di Sargeant e Peroni che passano insieme Zendeli all’esterno di curva 4. Nel frattempo Piastri ha portato il suo vantaggio ad oltre 3 secondi quando siamo al settimo giro sui 24 giri totali.

Il nono giro vede il duo Trident Zendeli-Beckmann lasciare due posizioni rispettivamente a Vesti e Lawson. Dopo dieci giri Piastri comanda su Sargeant, Peroni, Vesti, Zendeli, Lawson, Beckmann, Verschoor, Smolyar e Novalak. Fraga, risalito in 17a posizione dal fondo, è investigato per aver perso delle parti dalla vettura durante il giro di ricognizione.

Giro veloce di Sargeant nel 13° passaggio. Il pilota Prema si riporta sotto i tre secondi dal compagno di squadra Piastri. Bella lotta, intanto tra Fewtrell e Doohan per la 12a posizione. Piastri perde ancora tempo nel 15° giro, con Sargeant che è a 2.3. Il leader di gara però rimedia riportandosi sopra i tre secondi nei due giri successivi.

Dopo 20 giri Piastri ha 2.4 su Sargeant, 3.3 su Peroni e 4.1 su Vesti, con l’armata Prema spezzata solo dal pilota del team Campos. Il vantaggio del leader sul compagno Sargeant scende a 1.9 quando inizia il 22° e terzultimo giro di gara.

I distacchi non cambiano e così Oscar Piastri vince Gara 1 del GP d’Austria di F3 davanti a Logan Sargeant ed Alex Peroni, che porta a casa il giro più veloce. La Prema piazza Frederik Vesti al 4° posto.

Segue il risultato di gara.

Immagine di copertina: Twitter/Oscar Piastri

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,702FollowersFollow
F3 | GP Austria: Oscar Piastri (Prema) vince Gara 1 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE