F3 | GP Austria 2021, Gara 3: Frederik Vesti torna al successo

CONDIVIDI

Prima vittoria stagionale in F3 per il danese davanti ad Hauger e Caldwell. Brutto incidente tra Leclerc, Martins e Novalak.

Il terzo round della stagione di F3 in Austria, al Red Bull Ring, vede ben tre vincitori diversi, con Frederik Vesti capace di imporsi nella Gara 3 domenicale, conquistando il suo primo successo stagionale al secondo anno in Formula 3.

Il pilota danese è stato autore di una gara di vertice districandosi nella bagarre per la vittoria con Alexander Smolyar e Dennis Hauger, issandosi al comando a metà gara per poi andare a vincere senza problemi, ottenendo la sua quarta vittoria in carriera nella serie.

Alle spalle del vincitore Vesti, il podio viene completato dalle due Prema di Dennis Hauger e Olli Caldwell, rispettivamente in seconda e terza posizione. Il norvegese del Red Bull Junior Team non è riuscito a sfruttare al meglio il vantaggio della pole position, ma chiude il weekend salendo sul podio in tutte le tre gare, con la vittoria in Gara 1 come ciliegina sulla torta, garantendosi un significativo vantaggio in campionato.

L’inglese, invece, ha ottenuto il podio nelle battute conclusive della gara avendo la meglio su Alexander Smolyar, solo quarto dopo aver lottato per il podio durante tutta la gara avendo occupato anche la leadership per pochi istanti, per poi andare ad insidiare Hauger per la seconda posizione avendo la peggio nel duello interno.

La gara ha visto un brutto incidente al 14° giro tra Arthur Leclerc, Victor Martins e Clement Novalak. Il monegasco ha cercato di superare Martins per la sesta posizione all’interno di curva 4 in uno spazio molto ristretto, anche per via della chiusura del pilota della MP Motorsport: nel fare questa manovra Leclerc tocca Martins, finisce sull’erba e perde completamente il controllo della sua vettura impattando poi contro Novalak, assolutamente incolpevole, che si trovava davanti a loro ed è stato colpito dalla vettura di Leclerc ad una velocità molto elevata. Un incidente piuttosto brutto che fortunatamente non ha visto nessuna conseguenza per i piloti coinvolti, tutti e tre costretti al ritiro.

A due giri dal termine c’è stato un contatto tra Jak Crawford e Jack Doohan in curva 3, con entrambi i piloti del Red Bull Junior Team che hanno visto svanire la possibilità di conquistare punti pesanti in campionato.

Ottima gara per Matteo Nannini, quinto al traguardo davanti ad Ayumu Iwasa, autore di un’ottima rimonta che dal 18° posto in griglia di partenza l’ha portato al sesto posto finale. Settimo posto per Caio Collet: il brasiliano della Alpine Sport Academy ha stallato al via, riuscendo poi a rimontare prepotentemente e a conquistare dei punti. Completano la Top 10 Logan Sargeant, Calan Williams e Jonny Edgar. Dopo la vittoria in Gara 2, David Schumacher ha chiuso solamente al 12° posto davanti ad Enzo Fittipaldi, Roman Stanek e Lorenzo Colombo, 15° al traguardo.

La classifica del campionato vede Dennis Hauger letteralmente in fuga con 115 punti contro i 74 di Vesti, ora secondo dopo la vittoria odierna davanti a Doohan, fermo a quota 72 dopo lo 0 di oggi. Caldwell sale al quarto posto con 70 punti superando Martins a quota 66. La Formula 3 tornerà in azione all’Hungaroring nel weekend che va dal 30 luglio al 1 agosto.

F3

Immagini: Twitter / Frederik Vesti Official

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI