F3 | GP 70° Anniversario: Viscaal beffa Zendeli e vince gara-2

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Con un ultimo giro spettacolare, l’olandese batte il tedesco del team Trident


Il Gran Premio del 70° Anniversario è andato in archivio, per quanto riguarda la F3, con una gara-2 spettacolare. Bent Viscaal è riuscito finalmente a vincere per la prima volta, dopo la duplice penalità dell’Ungheria, beffando Lirim Zendeli proprio all’ultimo giro.

Viscaal è rimasto a studiare l’avversario per tutta la gara, passando all’attacco nelle ultime curve in vista della bandiera a scacchi. L’olandese ha preso il comando alla Copse ma Zendeli si è riportato avanti all’ultima variante. Forzando troppo la staccata della curva Vale, però, Zendeli ha perso slancio per l’ultima piega della Club, dove Viscaal ha passato la Trident #10 all’esterno sfruttando il maggiore slancio e prendendosi il successo finale.

Per la terza posizione è andata in scena una grande battaglia, subito dopo il ritiro di Ben Barnicoat. Il britannico, che aveva ereditato la pole dal compagno di squadra Clément Novalak, penalizzato in gara-1 per avere tratto vantaggio da un’uscita di pista, è stato fermato da una panne meccanica all’11° giro causando anche una virtual safety car.

Da quel momento il terzo posto lo ha preso Théo Pourchaire, che poco prima aveva scavalcato David Beckmann. Il francese del team ART ha difeso la posizione fino al traguardo ma non senza qualche comportamento al limite. Ammonito dalla Direzione Gara per gli zigzag sull’Hangar Straight, il campione della F4 tedesca ha poi respinto gli attacchi di Beckmann e Liam Lawson inducendo gli avversari anche all’errore. Qualche episodio potrebbe anche essere rivisto dai commissari a fine gara, come il duello con Lawson all’ultimo giro quando Pourchaire ha difeso la posizione andando oltre i limiti della pista alla curva Stowe.

L’incrocio di linee all’ultima esse ha portato Lawson fuori dalla pista, permettendo a Beckmann di riprendersi la quarta posizione per appena 19 millesimi, mentre il neozelandese della Hitech ha dovuto accontentarsi della quinta.

Gara difficile per il team Prema, con Oscar Piastri che è riuscito a portarsi a casa una sesta posizione precedendo Jake Hughes e Frederik Vesti, con i quali ha combattuto per tutti i 20 giri. Peggio è andata a Logan Sargeant, che ha perso posizioni nei primi passaggi concludendo poi la sua gara nel corso del decimo giro per un contatto con Cameron Das.

Clément Novalak ha concluso nono dopo essere stato retrocesso a 12° nell’ordine d’arrivo di ieri, con la HWA di Enzo Fittipaldi che ha chiuso la zona punti dal 17° posto in griglia. Punti solo sfiorati da Igor Fraga e dal team Charouz, ancora a secco nella classifica generale e 11esimi oggi.

Matteo Nannini, partito ultimo dopo la penalità inflittagli dalla Direzione Gara per l’incidente di ieri con Sebastián Fernández, è arrivato 17°, mentre Federico Malvestiti non è andato oltre un 23° posto. Ritiro, invece, per Alessio Deledda.

Con il sesto posto odierno Piastri ha recuperato cinque dei sei punti che lo separavano da Sargeant, portandosi quindi a -1. Beckmann ha messo due lunghezze tra sé e Lawson nella lotta per il terzo posto, portandosi a 82,5 punti contro i 77 dell’avversario. Nella classifica squadre Trident ha recuperato una dozzina di punti su Prema ma il gap resta importante: 281,5 punti per il team della famiglia Rosin, 132,5 per quello di Maurizio Salvadori e Giacomo Ricci.

Tra una settimana si torna in pista per la conclusione del secondo triple header stagionale: lasciata Silverstone sarà il turno di Barcellona, per il Gran Premio di Spagna.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato team:

Immagine copertina: MP Motorsport Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F3 | GP 70° Anniversario: Viscaal beffa Zendeli e vince gara-2 5
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE