F3 | Dopo i test di Jerez, Hitech conferma Minì per il 2023

di Federico Benedusi @federicob95
3 Novembre 2022 - 11:37

Il pilota italiano debutterà nella serie con la squadra britannica, con la quale ha già impressionato un mese e mezzo fa in Spagna


Le giovani speranze del motorsport italiano continuano a salire con successo la scala gerarchica delle monoposto. Dopo il confermato debutto di Andrea Kimi Antonelli nella Formula Regional europea, Gabriele Minì è entrato ufficialmente a far parte del team Hitech per la F3 2023.

Il pilota palermitano ha già partecipato ai test di Jerez con la squadra britannica e le sue performance in Andalusia sono state di altissimo profilo: miglior tempo nella prima giornata e quinto assoluto, alle spalle del solo Gabriel Bortoleto tra i rookies della categoria. Per convincere Oliver Oakes e la sua équipe è bastato poco.

Nella sua seconda stagione in Formula Regional, Minì ha corso per il titolo concludendo la campagna in seconda posizione grazie alla vittoria nell’ultima gara al Mugello. Con il suo terzo successo del 2022 a fronte dello zero marcato da Paul Aron, il 17enne siciliano si è preso la piazza d’onore assoluta dopo che la gara del giorno prima si era conclusa con esito inverso. Pur non essendo riuscito a replicare il titolo vinto in F4 (nel campionato italiano, specificatamente), nelle serie Regional tra Europa e Asia Minì ha incassato cinque vittorie, 17 podi e quattro pole position in due anni.

“Dopo due stagioni nella Formula Regional europea, la F3 è il logico passo successivo e sono fiero di unirmi al team Hitech per la stagione 2023”, ha detto. “Abbiamo già lavorato insieme durante lo scorso inverno, nella Formula Regional asiatica, e abbiamo ottenuto ottimi risultati. La squadra ha svolto un buon lavoro e ha lottato per il titolo fino all’ultima gara, quindi confido che si possa competere ancora ai massimi livelli. I test di Jerez dello scorso mese sono andati bene e non vedo l’ora di tornare in macchina il prossimo anno”.

La stagione 2022 di Hitech in F3 è stata difatti positiva soprattutto al grande lavoro svolto da Isack Hadjar, arrivato a 16 punti dalla conquista del titolo piloti dopo tre vittorie e cinque podi nell’annata di debutto. Oltre al francese, Hitech è riuscita a portare nella top 5 della serie anche Jüri Vips nel 2019 e Liam Lawson nel 2020.

Queste le parole di Oakes, team principal: “Ho seguito la carriera di Gabriele per diverso tempo, dai kart alla F4. Abbiamo avuto il piacere di lavorare con lui nella F3 asiatica con buoni risultati, apprezzando in prima linea il suo impegno e il suo talento. Ha disputato un’ottima stagione nella Formula Regional europea e si è adattato molto velocemente alla F3 durante i test post-season a Jerez, quindi siamo ansiosi di vederlo nel nostro team nel 2023”.

Immagine copertina: fiaformula3.com