F3 | Carlin ingaggia Ido Cohen

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il pilota israeliano è il secondo pilota ufficializzato dalla Carlin in F3

La Carlin ha annunciato l’approdo di Ido Cohen nella loro line up per la prossima stagione di Formula 3, andando ad affiancare il pilota del Red Bull Junior Team Jonny Edgar, ufficializzato a Gennaio.

Ido Cohen, 19 enne pilota israeliano, non è un volto nuovo in casa Carlin dopo l’esperienza in EuroFormula Open nel 2020, dove Cohen ha ottenuto il settimo posto in campionato con 114 punti grazie anche a due podi ottenuti entrambi a Spa-Francorshamps, circuito tra quelli presenti quest’anno nel nuovo calendario di Formula 3.

Cohen si appresta così al debutto in Formula 3, e ha commentato così questa nuova fase della sua carriera: “Sono lieto di restare nella famiglia Carlin e di fare questo passo verso la FIA Formula 3. So che sarà una sfida, ma sento di avere le persone giuste intorno a me per spingere al massimo nel campionato in questa stagione. Ho già gareggiato su alcune piste del calendario, ma è fantastico andare anche su nuovi circuiti. Non vedo l’ora di tornare al volante della macchina: sembra che sia passato molto tempo dal test a cui ho partecipato con il team nel 2020!”

Trevor Carlin, proprietario del team, ha aggiunto: “Sono felice che Ido rimanga con noi per la stagione 2021 e faccia il passo verso l’immensamente competitivo campionato di FIA F3. Ido si è davvero applicato la scorsa stagione, ha lavorato molto duramente e ha ottenuto ottimi risultati con la vettura della EuroFormula Open. La FIA F3 è un campionato molto duro, ma so che se applica gli stessi metodi può spingere per dei buoni risultati anche nel 2021”

Immagine: Twitter / Formula 3

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

ALTRI DALL'AUTORE