F3 Asia | Dubai: Pasma e Faria penalizzati dopo Gara 1

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Cambia la classifica della prima gara di F3 Asian Championship, con il finlandese che perde il podio

La classifica della Gara 1 di F3 Asian Championship a Dubai ha subito dei cambiamenti dopo alcune decisioni post-gara prese da parte dei commissari, che hanno portato alla penalizzazione di due piloti.

I due piloti penalizzati sono Patrik Pasma e Roberto Faria, che in pista avevano concluso Gara 1 rispettivamente in terza e nona posizione. Patrik Pasma è stato giudicato colpevole per aver guadagnato una posizione oltrepassando i limiti della pista, con i commissari che hanno deciso così di retrocederlo di una posizione. Pasma passa così dal terzo al quarto posto, perdendo così il podio a vantaggio di Ayumu Iwasa, che eredita la terza posizione e conquista così il suo primo podio nella F3 Asian Championship.

Roberto Faria, invece, è stato penalizzato di cinque secondi, scivolando così dal nono al sedicesimo posto della classifica finale perdendo i due punti conquistati in pista, con David Vidales che eredita così la nona posizione persa dal brasiliano, mentre Reece Ushijima sale in 10° posizione conquistando l’ultimo punto disponibile. Purtroppo la motivazione che ha portato alla penalità del pilota brasiliano non è stata spiegata, con i commissari che nel documento riguardante la classifica finale hanno scritto solamente “Stewards decision n° 5“. Di seguito, ecco la classifica finale della Gara 1 di Dubai.

Immagini: Facebook / Patrik Pasma & F3 Asian Championship Certified by FIA

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

ALTRI DALL'AUTORE