F3 Asia | Abu Dhabi #1: Daruvala concede il bis, Chovet domina Gara 3

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seconda vittoria nella F3 Asian Championship per entrambi; il pilota indiano resiste ad Hadjar in Gara 2, mentre il francese trionfa nell’ultima gara del round

Si è concluso il secondo round della F3 Asian Championship andato in scena ad Abu Dhabi, sul layout “Corkscrew” del circuito di Yas Marina che ospiterà anche il terzo round del campionato che andrà in scena tra sabato e domenica.

Nelle due gare andate in scena oggi, Jehan Daruvala si è aggiudicato Gara 2, bissando il successo di ieri in Gara 1, mentre Gara 3 è andata a Pierre-Louis Chovet. Questo è quanto accaduto oggi in pista.

GARA 2

Come in Gara 1, Daruvala parte dalla pole position e alla prima curva riesce a mantenere il comando della gara davanti ad Isack Hadjar, mentre dietro Dino Beganovic riesce ad avere la meglio del suo compagno di squadra alla Abu Dhabi Racing by Prema Guanyu Zhou per la terza posizione.

In testa si forma rapidamente un terzetto di piloti con Daruvala saldamente al comando davanti ad un arrembante Hadjar, che già dal terzo giro inizia a farsi vedere negli specchietti del pilota indiano, con Beganovic a seguire.

Hadjar continua a pressare Daruvala e a 19 minuti dal termine lo attacca in curva 8, in fondo al rettilineo: Daruvala gli concede la traiettoria esterna e resiste andando anche largo all’uscita della chicane, Beganovic ne approfitta per inserirsi nella bagarre dando vita ad un duello a tre lungo tutto il successivo allungo. I tre arrivano affiancati alla frenata di curva 10, con Daruvala che dal centro allunga la staccata per rimanere al comando della gara, con Hadjar e Beganovic costretti ad accodarsi mentre dietro Zhou si è riportato su di loro.

Hadjar continua ad essere minaccioso nei confronti di Daruvala e riprova l’attacco a dieci minuti dal termine, sempre alla curva 8, ma anche stavolta Daruvala gli concede l’esterno e nel successivo cambio di direzione risponde all’attacco rimanendo davanti al giovane pilota francese.

Hadjar ci riprova anche all’ultimo giro, andando anche vicino al contatto, ma Daruvala resiste fino alla bandiera a scacchi andando a conquistare d’esperienza la sua seconda vittoria consecutiva, che lo mette pienamente in gioco per il titolo. Hadjar chiude un’ottima gara al secondo posto, il suo miglior risultato in F3 alla sua quinta gara con queste monoposto.

Completa il podio Dino Beganovic, terzo e ripagato alla grande dopo la beffa avuta ieri all’ultimo giro di Gara 1, quando è stato costretto al ritiro per un problema tecnico. Solo quarto Guanyu Zhou, autore di una gara sottotono, davanti a Pierre-Louis Chovet, che dopo aver duellato con Patrik Pasma a inizio gara ha chiuso la gara in quinta posizione.

Sesto posto per lo stesso Pasma davanti a Cem Bolukbasi, ottimo settimo davanti alle tre Hitech GP di Roy Nissany, Roman Stanek e Ayumu Iwasa, rispettivamente in ottava, nona e decima posizione.

GARA 3

Pierre-Louis Chovet parte dalla pole position dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle Qualifiche 2. Al via Chovet scatta bene e rimane al comando, mentre di fianco a lui Zhou stalla e riesce a partire solamente dopo essere stato sfilato da tutto il gruppo, mentre Patrik Pasma viene tamponato alla prima curva da Dino Beganovic e finisce in testacoda, rientrando poi in 18° posizione. Sempre al primo giro, Alessio Deledda tampona Casper Stevenson alla curva 8, con Irina Sidorkova che non riesce ad evitare le due vetture ferme in pista e rimane coinvolta nell’incidente.

Inevitabile l’intervento della Safety Car a neutralizzare la gara, che vede Chovet in testa davanti a Daruvala, Hadjar, Ayumu Iwasa e Reece Ushijima. Ottima partenza per Nicola Marinangeli, che al primo giro occupa la nona posizione mentre Zhou è 13° dopo la sua pessima partenza.

Dopo oltre 10 minuti la gara riparte con Chovet che prende subito il largo, mentre Hadjar cerca di attaccare Daruvala per la seconda posizione non riuscendo però ad affondare il colpo. Zhou inizia la sua rimonta liberandosi facilmente di Alexandre Bardinon per la 12° posizione.

In testa la situazione si stabilizza subito, mentre Roman Stanek e Roy Nissany si danno bagarre per la sesta posizione. Più indietro, Zhou continua la sua rimonta portandosi rapidamente in zona punti: tre giri dopo l’uscita della Safety Car Zhou è in ottava posizione.

A dieci minuti dal termine Hadjar attacca Daruvala per la seconda posizione, ma il pilota del Red Bull Junior Team resiste e non cede al giovane francese. Nel giro seguente Zhou passa anche Stanek e si porta in settima posizione.

La rimonta di Zhou non si arresta: il pilota cinese riesce ad agguantare anche Roy Nissany per poi passarlo a meno di quattro minuti dal termine della gara all’esterno della curva 11 con un bellissimo sorpasso.

Davanti non c’è storia: Pierre-Louis Chovet va a vincere Gara 3 con quasi 8 secondi di vantaggio, ottenendo la sua seconda vittoria in F3 Asian Championship dopo il successo arrivato la scorsa settimana a Dubai, sempre nell’ultima gara in programma. Daruvala e Hadjar completano il podio in seconda e terza posizione, dopo una gara trascorsa in coppia.

Ottimo quarto posto per Ayumu Iwasa davanti a Guanyu Zhou, che dopo una pessima partenza ha sfruttato al massimo il set di gomme nuove a disposizione per questa gara per rimontare fino alla quinta posizione salvando il salvabile. Beffato Reece Ushijima, superato all’ultimo giro dal pilota cinese e relegato così in sesta posizione dopo un’ottima gara che lo ha visto chiudere davanti ai suoi compagni di squadra Roy Nissany e Roman Stanek. Completano la zona punti Roberto Faria, ai suoi primi punti stagionali con questo nono posto, e Cem Bolukbasi. Dopo una buona prima parte di gara, Nicola Marinangeli è stato costretto al ritiro.

Dopo le gare di oggi la classifica del campionato è completamente stravolta, con Daruvala che passa al comando con 95 punti seguito da Chovet a 94, mentre Zhou scivola dal primo al terzo posto a quota 90 punti. Isack Hadjar occupa la quarta posizione con 79 punti, a soli 16 lunghezze di svantaggio del pilota della Mumbai Falcons.

La F3 Asian Championship è pronta a tornare in azione già da domani con il secondo round che si disputerà ad Abu Dhabi su questo layout “Corkscrew”. L’appuntamento per Gara 1 è alle h. 12:35; la gara verrà trasmessa in live streaming sia sul canale YouTube che sulla pagina Facebook ufficiale della serie.

Immagini: Facebook / F3 Asian Championship Certified by FIA & Twitter / Jehan Daruvala

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

ALTRI DALL'AUTORE