F2 | Théo Pourchaire dimesso dall’ospedale di Jeddah

Pourchaire ha lasciato il King Fahad Armed Forces Hospital di Jeddah dopo i controlli precauzionali a seguito dell’incidente nella Feature Race di Formula 2.

Théo Pourchaire è stato dimesso dal King Fahad Armed Forces Hospital di Jeddah, dove era sotto osservazione a seguito del violento incidente al via della Feature Race di Formula 2 in cui è stato coinvolto con Enzo Fittipaldi, che non è riuscito a schivare la ART Grand Prix del pilota francese rimasta ferma dopo aver stallato allo spegnimento dei semafori.

Entrambi i piloti sono stati sempre coscienti e subito trasportati all’ospedale, dove Pourchaire è stato sottoposto ai controlli di rito che non hanno evidenziato fratture. Il pilota francese è stato dunque dimesso dalla struttura ospedaliera, raccontando le sue condizioni fisiche su Twitter.

“Ciao a tutti, volevo solo dirvi che sto bene!”, ha scritto Pourchaire – “Ho ancora mal di testa e dei forti dolori a schiena, ginocchia e al piede sinistro. Ma tutto ciò non è nulla in confronto a quanto accaduto ad Enzo [Fittipaldi, ndr]. É stato un incidente spaventoso, auguro ad Enzo il miglior recupero possibile. Spero di riuscire a correre nell’ultimo round dell’anno ad Abu Dhabi”.

https://twitter.com/TPourchaire/status/1468180487009091588?s=20

Prima di questo aggiornamento, Pourchaire ha risposto ad un Tweet di Jake Hughes in cui oltre ad augurare una pronta guarigione al pilota francese, sottolineava il fatto di come sia arrivato l’ora di installare un dispositivo di anti-stallo su queste vetture di Formula 2, protagoniste in negativo per l’ennesima volta dalla loro introduzione, per evitare il più possibile incidenti di questo tipo. Pourchaire ha commentato quanto scritto dal suo collega britannico dicendo che è “inaccettabile” l’assenza di un dispositivo simile.

Immagine: Twitter / Théo Pourchaire

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS