F2 | Test Sakhir: il rookie Piquet svetta nella prima giornata

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Se nei test della F3 in Bahrain i principali protagonisti della prima giornata sono stati tre piloti “esperti” della categoria, in F2 è toccato ad un rookie aprire ufficialmente le danze su questo 2020.

Il miglior crono di questa domenica è andato infatti a Pedro Piquet, proveniente dal team Trident di F3 e ora alfiere del team Charouz. Il brasiliano ha staccato un tempo di 1:41.877 nella sessione pomeridiana, decisamente lontano dall’1:40.504 che rappresenta il primato assoluto della Dallara F2 2018 su questa pista.

Due decimi di ritardo per Nobuharu Matsushita, oggi alla prima assoluta con il team MP Motorsport. Alle spalle dell’esperto nipponico ha chiuso Jehan Daruvala, al debutto in F2 con il team Carlin. Un buon ritorno in pista per l’indiano, reduce da un infortunio ad una gamba che gli ha impedito di partecipare al Gran Premio di Macao lo scorso novembre.

Quarto a sorpresa Roy Nissany, sulla vettura del team Trident, davanti ad uno dei debuttanti più attesi del 2020, ossia Marcus Armstrong. Il neozelandese, uno dei principali nomi della Ferrari Driver Academy, ha preceduto Sean Gelael e Tom Dillmann, salito una tantum sulla seconda Trident nel pomeriggio al posto di Marino Sato e subito molto veloce.

Ottavo il leader della sessione mattutina, quel Louis Délétraz che nei test occupa sempre un ruolo di protagonista. Lo svizzero è scivolato nelle immediate retrovie nel pomeriggio ma il team Charouz, come detto, è riuscito comunque a conservare la cima della classifica assoluta.

Nono Artem Markelov, con il debuttante team HWA, davanti alla Carlin dello young driver Red Bull Yuki Tsunoda. Molti nomi di rilievo sono rimasti nelle retrovie, a cominciare da Mick Schumacher e Dan Ticktum che hanno concluso la giornata subito fuori dalla top ten. I due si ritroveranno in pista per la prima volta quest’anno dopo le polemiche, scatenate dal focoso pilota britannico, riguardanti le ultime gare della F3 europea del 2018.

15esima la seconda Prema con Robert Shwartzman, alle spalle dell’altro rappresentante della FDA Callum Ilott, in forza invece al team Virtuosi. 16° crono per Sergey Sirotkin, richiamato da ART Grand Prix per svolgere questi test al posto di Christian Lundgaard, rimasto in quarantena a Tenerife.

Prima giornata non certo da incorniciare per il team Hitech, rimasto nei bassifondi della classifica sia con Luca Ghiotto, 19°, sia con Nikita Mazepin, 21°. Tra le due vetture della scuderia britannica al debutto in F2, che peraltro hanno causato una bandiera rossa a testa durante la giornata, si è posizionato Giuliano Alesi.

Classifica:

Immagine copertina: fiaformula2.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F2 | Test Sakhir: il rookie Piquet svetta nella prima giornata 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE