F2 | HWA rileva il team Arden dalla prossima stagione

F2
HWA rileva il team Arden dalla prossima stagione

Già legati da una partnership tecnica, la squadra tedesca completerà il suo impegno nelle formule propedeutiche di 16 Ottobre 2019, 16:36

Al termine di un 2019 molto difficile, sia a livello di prestazioni che per quanto riguarda il lato umano, il team Arden lascerà la griglia di partenza della F2. La squadra britannica, segnata lo scorso 31 agosto dalla tragica scomparsa di Anthoine Hubert, sarà rilevata in toto dal team HWA, già suo partner tecnico da questa stagione.

La scuderia tedesca, storica affiliata del marchio Mercedes, completerà così il suo impegno nelle formule propedeutiche dopo essere già entrata in F3 nel 2019. Nonostante tra le sue fila non ci siano ancora piloti legati ufficialmente alla Casa di Stoccarda, è possibile che nel corso di quest'inverno qualcosa possa muoversi in questo senso. In corsa per un posto in F2 ci sarà sicuramente Jake Hughes, settimo in F3 quest'anno e pressoché obbligato ad un salto di categoria alla soglia dei 26 anni.

"Non vediamo l'ora di raccogliere questa sfida, in un'altra formula riservata ai giovani piloti", ha detto l'amministratore delegato di HWA, Ulrich Fritz. "Insieme al nostro confermato impegno in F3, il nostro team sarà ora rappresentato anche nel successivo gradino della piramide FIA, assicurandoci un ruolo continuo nella crescita dei nuovi talenti del motorsport. Questo darà ulteriore lustro all'esperienza a 360° di HWA nel motorsport. Dalla promozione di giovani piloti alla Formula E passando per DTM e competizioni GT, ora copriamo uno spettro di categorie davvero molto ampio".

Queste le parole dell'amministratore delegato della F2, Bruno Michel: "Prima di tutto voglio ringraziare Gary Horner e tutto il team Arden per il loro coinvolgimento e per il duro lavoro svolto in questi anni. Sono stati al nostro fianco sin dall'inizio. Auguro loro tanti successi per i prossimi impegni. Do inoltre il benvenuto in F2 al team HWA. Sono una forza ben riconoscibile nel motorsport e sono convinto che si adatteranno rapidamente al nuovo campionato".

Come detto da Michel, Arden ha rappresentato un punto cardine della categoria cadetta fin dalla nascita della GP2 Series, nel 2005. La squadra diretta dalla famiglia Horner è entrata a far parte del nuovo campionato dopo avere vinto due titoli piloti e tre a squadre (consecutivi, tra il 2002 e il 2004) nella F3000 internazionale, ma in GP2 ha avuto molta meno fortuna: i migliori piazzamenti del team Arden sono arrivati grazie ai secondi posti di Heikki Kovalainen nel 2005 e Luiz Razia nel 2012 e la situazione non è migliorata con il passaggio alla F2, con quattro successi di tappa in tre stagioni e il nono posto finale di Norman Nato nel 2016 come miglior risultato finale.

Immagine copertina: fiaformula2.com



Condividi