F2 | GP Toscana: pole per Lundgaard, beffato Ticktum

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Cinque millesimi a dividere i due piloti in prima fila, Ilott terzo mentre Shwartzman e Schumacher restano nelle retrovie


Il primo Gran Premio di Toscana della F2 ha visto la pole position di Christian Lundgaard, che nella feature race di domani partirà per la prima volta davanti a tutti nella categoria cadetta grazie ad un tempo di 1:30.133.

Il danese del team ART ha beffato per appena cinque millesimi Dan Ticktum, molto vicino ai quattro punti su un circuito che l’anno scorso lo aveva visto faticare parecchio nella sua seconda ed ultima apparizione in Formula Regional.

In chiave titolata, molto importante il terzo posto di Callum Ilott (a sua volta sotto il decimo di secondo dalla pole) in relazione a quanto fatto dai suoi due compagni di academy. Robert Shwartzman ha portato a casa il nono posto, mentre Mick Schumacher si è fermato al 15° dopo una pericolosa escursione fuori pista ad inizio turno. La gara di domani, comunque, dovrebbe avere una forte componente strategica sul consumo delle gomme, quindi la rimonta dalle retrovie potrebbe non essere impossibile.

Si è finalmente rivisto nelle prime posizioni Marcus Armstrong, quarto e solamente alla sua seconda qualifica in top 10 di questa stagione. Il neozelandese, sempre in forza al team ART e all’academy Ferrari, ha preceduto Felipe Drugovich e Jehan Daruvala.

Continuano i progressi di Jüri Vips nella formula cadetta. L’estone del team DAMS ha segnato il miglior crono nelle libere di stamattina e ha concluso al settimo posto le prove ufficiali, precedendo Luca Ghiotto. In quinta fila con Shwartzman partirà invece Jack Aitken, che stamattina ha stampato la sua Dallara del team Campos contro le barriere della Bucine ma è riuscito a rifarsi nelle qualifiche.

Solo 11° Yuki Tsunoda, solitamente grande protagonista sul giro secco ma più in ombra oggi, così come Guanyu Zhou e Nikita Mazepin che domani comporranno la settima fila dello schieramento.

Nona fila, invece, per il team Trident con Marino Sato davanti a Roy Nissany. Le due vetture del team italiano hanno preceduto le HWA di Artem Markelov e Giuliano Alesi, nonché un Nobuharu Matsushita in grande difficoltà e il solito fanalino di coda Guilherme Samaia.

La feature race della F2 dal Mugello scatterà domani alle 16:45.

Classifica:

Immagine copertina: ART Grand Prix Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F2 | GP Toscana: pole per Lundgaard, beffato Ticktum 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE