F2 | GP Monaco 2021, Sprint Race 2: Liam Lawson domina sul bagnato

Formula 2
Tempo di lettura: 2 minuti
di Matteo Gaudieri
22 Maggio 2021 - 10:17
Home  »  F2

Brivido safety car nel finale, Lawson vince una gara dominata. Ticktum è secondo, Piastri regola Vips e chiude il podio

Si è appena conclusa la seconda gara sprint del week-end del Gran Premio di Monaco di F2. A causa della pioggia caduta durante la notte, la corsa è stata disputata su pista umida, anche se l’uscita del sole sul finale ha provato a mischiare le carte in tavola.

A vincere è stato Liam Lawson, autentico dominatore sin dall’inizio. Nonostante il comando della corsa sia stato appannaggio di Oscar Piastri nelle prime tornate, il pilota Hitech ha sempre mostrato un ritmo superiore all’australiano, seminandolo insieme al resto del gruppo una volta compiuto il sorpasso per la prima posizione. La safety car finale non ha comunque permesso a Dan Ticktum, suo diretto inseguitore, di attaccarlo.

Ed è stato l’inglese di casa Carlin a chiudere secondo, nonostante inizialmente sembrasse in grado di poter scavalcare il pilota dell’academy Red Bull, salvo poi cedere il passo sia prima che dopo il regime di safety car. Oscar Piastri, terzo, non è stato in grado di sfruttare la piazzola lasciata sgombra da Marcus Armstrong. L’australiano non ha mai avuto il ritmo dei piloti di vertice ed è riuscito a mantenere di misura la posizione d’onore su un arrembante Juri Vips.

Theo Pourchaire, poleman della Feature Race, è stato preceduto dall’estone, mostrando grande costanza nel proprio passo. Dietro di lui Ralph Boschung, “leader” del gruppetto che ha chiuso la top ten. Il duo MP Motorsport, nell’ordine di Richard Verschoor e Lirim Zendeli, ha completato la zona punti dopo due ottime rimonte: l’olandese partiva dalla 13^ casella, il tedesco dalla 15^.

Le difficili condizioni del tracciato sono state le cause di tanti errori da parte dei piloti, ma anche di strategie rivedibili. Se tra i ritiri eccellenti annoveriamo Marcus Armstrong (partito dalla pit lane e non più dalla pole position) e Christian Lundgaard, dall’altra parte c’è da considerare l’errore strategico del muretto Uni-Virtuosi che, con una chiamata fin troppo anticipata ai box per le gomme morbide, ha condizionato negativamente le gare di Guanyu Zhou e Felipe Drugovich, passati sul traguardo con un ritardo di due giri.

Appuntamento alle 17:15 per la Feature Race del Gran Premio di Monaco, gara conclusiva del week-end.

Di seguito la classifica completa della Sprint Race 2:

Immagini: fiaformula2.com; Twitter / Hitech GP

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live