F2 | GP Italia: Schumacher vince la feature race, campionato sempre più serrato

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Ilott spreca ai box, Shwartzman rimonta ma è solo nono, Ghiotto secondo


Il campionato 2020 della F2 si sta accingendo sempre più ad un finale avvincente e impronosticabile. Mick Schumacher ha centrato la sua prima vittoria stagionale nella feature race di Monza completando il suo recupero in classifica sui compagni di academy Robert Shwartzman e Callum Ilott, con il secondo che oggi ha perso molti punti per strada.

Il britannico del team Virtuosi sarebbe stato difficilmente contrastabile, dopo la pole e un primo stint di gara ineguagliabile, ma durante il cambio gomme obbligatorio ha lasciato spegnere il motore della sua Dallara e da quel momento ha dovuto ricostruire la sua corsa. Ilott si è lanciato in una grande rimonta che lo ha portato al sesto posto sotto la bandiera a scacchi, in volata su un Dan Ticktum in rimonta e dotato di gomme più fresche e prestazionali.

Schumacher ha colto a piene mani l’occasione concessagli da Ilott. Perfetti i meccanici Prema ai box, perfetto il tedesco in pista a cominciare dalle cinque posizioni recuperate al via. Il vantaggio finale su Luca Ghiotto è stato di tre secondi. Il vicentino del team Hitech ha anche rischiato di concludere anticipatamente la sua gara all’inizio del sesto giro, quando Yuki Tsunoda ha chiuso eccessivamente la traiettoria all’esterno della Prima Variante costringendolo ad una digressione nella via di fuga, ma un’ottima strategia (nonostante la radio non funzionante) e il sorpasso su Christian Lundgaard al 28° giro hanno pienamente ripagato la dura battaglia in pista.

Il danese del team ART ha completato il podio chiudendo una striscia di risultati deludenti, precedendo l’unico pilota non di rosso vestito ancora in lizza per il titolo. Tsunoda è stato infatti autore di un’altra prova solida, nonostante una partenza non impeccabile, cogliendo un quarto posto importante nella lotta per un titolo da rookie che ad inizio stagione appariva decisamente inatteso.

Guanyu Zhou, con il quinto posto, è stato il migliore tra i piloti partiti con la gomma più dura. Il cinese del team Virtuosi ha recuperato nel finale con la copertura morbida togliendo anche un paio di punti al compagno di squadra Ilott, che d’altra parte si è imposto su moltissimi avversari a parità di strategia nonostante i tanti secondi persi ai box.

Louis Délétraz ha completato la zona punti alle spalle di Ticktum aggiudicandosi così la pole position per la sprint race. Efficace ma non molto redditizia in termini di punti la rimonta di Robert Shwartzman, partito 15° e arrivato nono. Il russo ha optato per un cambio gomme piuttosto anticipato, al settimo giro, dovendo poi gestire per qualche tornata in più la gomma dura; nel finale la Prema #21 ha naturalmente patito nei confronti degli avversari diretti e il risultato finale vede appena due punti incassati per la classifica.

Top ten completata da Jehan Daruvala davanti a Jüri Vips, per la terza volta 11° in tre gare di F2. Marcus Armstrong ha mostrato qualche segno di ripresa ma nel finale ha accusato a sua volta un calo di pneumatici, essendo stato il primo pilota a fermarsi per il pit stop: 14° posto per il neozelandese del team ART, complice anche una penalità di cinque secondi per un contatto con Zhou ad inizio gara.

Sfortunato Nikita Mazepin, fermato da problemi tecnici sulla sua vettura. Per il russo, che prima di questa gara era il quinto incomodo in campionato, questo zero ha rappresentato un colpo importante specie considerando che nella sprint race di domani dovrà partire ultimo.

La classifica generale piloti è sempre più serrata: Ilott ha raggiunto Shwartzman a quota 134 punti ma alle loro spalle c’è ora Schumacher con 131, mentre Tsunoda è quarto a 123. Mazepin è scivolato al settimo posto, fermo a quota 101 e ora preceduto anche da Lundgaard (104) e Zhou (102). Tra le squadre il duello è sempre tra Prema e Virtuosi, con la scuderia italiana che oggi ha messo altri cinque punti di gap portandosi a +29 su quella britannica.

Alle 11:10 di domani scatterà la sprint race di Monza, 16° appuntamento di un campionato di F2 sempre più avvincente.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: Prema Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F2 | GP Italia: Schumacher vince la feature race, campionato sempre più serrato 5
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE