F2 | GP Gran Bretagna: Felipe Drugovich in pole a sorpresa, Shwartzman 18°

Il brasiliano del team MP Motorsport è la rivelazione di giornata. Ilott in seconda posizione davanti a Schumacher


Contro ogni pronostico, la pole position della F2 nel Gran Premio di Gran Bretagna è andata a Felipe Drugovich e al team MP Motorsport. 1:39.527 il tempo del brasiliano, che come nel caso della F3 è rimasto molto lontano dal record della pista (1:38.182) a causa delle elevate temperature di questo venerdì di Silverstone.

Una qualifica piuttosto strana, segnata da molti episodi legati al traffico che hanno coinvolto in particolar modo i piloti del team Prema: incolpevole Mick Schumacher, che ha rischiato un incidente con la Trident di un Roy Nissany decisamente in giornata no, più a rischio penalità Robert Shwartzman, che nel tentativo di scaldare le gomme sull’Hangar Straight ha ostacolato Sean Gelael spingendolo quasi fuori pista.

Entrambi gli episodi sono stati messi sotto investigazione e Shwartzman potrebbe pagare una penalità che andrebbe a complicare ulteriormente una qualifica molto complicata, conclusa al 18° posto con un distacco di un secondo e mezzo dalla pole. Ancora una volta il leader del campionato non è stato competitivo sul giro secco e il suo miglior risultato in qualifica in questo 2020 resta il sesto posto conquistato in Stiria.

Meglio è andata a Schumacher, che negli ultimi minuti della sessione ha agguantato il terzo posto alle spalle di Drugovich e di Callum Ilott. Ancora una qualifica positiva per il britannico del team Virtuosi, che domani avrà una grande occasione per accorciare in classifica sul compagno di academy Shwartzman.

Christian Lundgaard ha portato la sua ART in quarta posizione e ancora una volta ha primeggiato nettamente, almeno sul giro secco, nei confronti del compagno di squadra Marcus Armstrong. Anche il neozelandese, come Shwartzman, non è ancora riuscito ad essere efficace in fase di qualifica e oggi ha concluso solo 15°, peggior risultato della stagione.

La terza fila della feature race di domani sarà occupata da Nikita Mazepin e Jack Aitken, quest’ultimo in caccia di rivincita sulla pista di casa dopo un avvio di stagione da sette punti in sei gare.

Dopo una sessione di prove libere molto competitiva, si sono spenti anche i piloti del team Carlin: Jehan Daruvala ha guidato la qualifica nella prima parte ma non è riuscito a migliorarsi nella seconda, scivolando settimo, mentre Yuki Tsunoda ha chiuso nono. Tra le due vetture sponsorizzate Red Bull si è inserito Guanyu Zhou, l’anno scorso in pole e oggi solo ottavo. La top ten è stata chiusa da Louis Délétraz.

Tra le delusioni di giornata anche Dan Ticktum e Luca Ghiotto, rispettivamente 12° e 13°. La DAMS #2 sarà chiamata ad una rincorsa dalle retrovie nella gara di casa dell’ex del vivaio Red Bull, mentre dopo l’ottima qualifica ungherese Ghiotto non è riuscito a mettersi nuovamente in mostra tra i curvoni di Silverstone.

Già detto di Nissany, 19° ma a sua volta a rischio penalità, il team Trident ha incassato anche il 17° crono di Marino Sato. Per quanto riguarda i colori FDA, invece, Giuliano Alesi non è andato oltre il 20° tempo davanti al suo compagno di squadra Artem Markelov.

La feature race della F2 da Silverstone scatterà domani alle 16:45 italiane.

Classifica:

Immagine copertina: Formula 2 Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,704FollowersFollow
F2 | GP Gran Bretagna: Felipe Drugovich in pole a sorpresa, Shwartzman 18° 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE