F2 | GP Belgio: Tsunoda in pole per la seconda volta

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Il nipponico precede Mazepin con un grande giro. Shwartzman quarto, Ilott solo 12°


Proprio un anno fa, a Spa-Francorchamps, il nome di Yuki Tsunoda saliva alla ribalta per la prima volta grazie ad un’ottima qualifica in F3, arrivata a sorpresa dopo una prima parte di stagione abbastanza anonima. La settimana successiva il giapponese del vivaio Red Bull avrebbe conquistato il primo successo a Monza e ora, a distanza di un anno, siamo di fronte ad un pilota che nelle intenzioni di Helmut Marko potrebbe essere prossimo al salto in F1.

Tsunoda oggi ha conquistato la pole position del Gran Premio del Belgio di F2 grazie ad un ottimo giro in 1:57.593, mettendo un ulteriore tassello sull’ottima stagione da rookie che sta disputando nella categoria cadetta con il team Carlin.

Poco più di un decimo di distacco per Nikita Mazepin, altra conferma di questo campionato per certi versi anomalo e dai risultati inattesi. Il russo del team Hitech ha preceduto Nobuharu Matsushita, definitivamente galvanizzato dal successo di due settimane fa in Spagna, e un buon Robert Shwartzman a completare la seconda fila.

Se il russo sta finalmente trovando il feeling con la Dallara F2 2018 anche sul giro secco, oggi è arrivato un primo passo falso per Callum Ilott. Il leader del campionato non si era mai qualificato peggio di terzo nei primi sei round della stagione ma oggi non è andato oltre un 12° posto, pertanto quella di domani sarà la prima feature race di rimonta per il britannico del team Virtuosi.

Terza fila per Felipe Drugovich, ormai un protagonista costante delle qualifiche, e per Guanyu Zhou, leggermente in flessione in qualifica rispetto all’inizio del campionato. Mick Schumacher ha portato la sua Prema al settimo posto davanti a Louis Délétraz, mentre Jehan Daruvala e Luca Ghiotto hanno chiuso la top ten.

Subito davanti ad Ilott, domani, scatterà Pedro Piquet, vincitore in F3 l’anno scorso, mentre Marcus Armstrong e Dan Ticktum comporranno una settima fila molto competitiva. Il britannico si è presentato in qualifica senza avere disputato le prove libere, a causa di un esito dubbio del tampone Covid-19 effettuato ieri: fortunatamente la controanalisi ha dato esito negativo e Ticktum è potuto salire sulla DAMS #2.

Delusione per Christian Lundgaard, solamente autore del 18° tempo alle spalle di Jack Aitken, che dopo la sfuriata del secondo round di Silverstone è tornato nelle retrovie. Tutta Trident l’ottava fila, con Roy Nissany davanti a Marino Sato.

L’ennesimo capitolo dei problemi di affidabilità della vettura di F2 ha colpito Jüri Vips e Guilherme Samaia. L’estone, al debutto nella categoria cadetta, si è fermato dopo pochissimi minuti con la DAMS #1 ammutolita, mentre il brasiliano ha visto il suo propulsore andare a fuoco venendo costretto a sua volta allo stop. I problemi accusati da Samaia hanno causato anche una bandiera rossa.

L’appuntamento con la feature race di Spa-Francorchamps è per domani alle 16:45.

Classifica:

Immagine copertina: Yuki Tsunoda Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F2 | GP Belgio: Tsunoda in pole per la seconda volta 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE