F2 | GP Belgio 2022, qualifiche: Drugovich torna al vertice, terza pole position stagionale

di Redazione P300.it @p300it
26 Agosto 2022 - 19:44

Il leader del campionato stacca tutti una volta asciugatosi l’asfalto, Fittipaldi completa una prima fila tutta brasiliana per la prima volta nella storia; disastro per Vips


Dopo la pioggia intermittente delle prove libere, le qualifiche del Gran Premio del Belgio della F2 sono andate in scena su una pista che progressivamente si è asciugata fino ad arrivare a condizioni pressoché ottimali nella seconda parte della sessione. La mezzora di prove ufficiali ha assegnato due punti fondamentali al leader del campionato Felipe Drugovich, tornato di prepotenza al vertice con la terza pole stagionale dopo un periodo di lieve flessione prima della pausa estiva.

L’alfiere del team MP Motorsport ha messo a segno un tempo di 1:58.232 staccando con grande forza tutta la concorrenza, a cominciare da Enzo Fittipaldi che si è posizionato secondo a poco meno di quattro decimi di ritardo. Il risultato odierno è storico poiché è la prima volta che la prima fila di uno schieramento di GP2-F2 viene interamente occupata da piloti brasiliani, peraltro dopo la pole del brasiliano Caio Collet in F3 sempre in forza a MP Motorsport.

Nell’attacco finale al tempo è riuscito a ritagliarsi un posto al sole anche un altro dei consueti protagonisti sul giro secco, Logan Sargeant, in ombra per tutta la qualifica ed emerso nel momento giusto. Terza posizione per lo statunitense del team Carlin con due millesimi di margine su Jack Doohan, vittima di un grande spavento nei primi minuti con un improvviso testacoda alla Source dovuto ad una chiazza umida che ha spedito la sua vettura nella via di fuga durante la frenata.

Da buon “joker” della serie, ora tornato al 100% nelle vesti di titolare, David Beckmann si è fatto trovare ancora una volta pronto posizionandosi quinto davanti a Liam Lawson, fresco di prove libere al volante della AlphaTauri di F1. Quarta fila per Richard Verschoor, al comando nei primi minuti del turno, poi un Théo Pourchaire che a fronte di un deludente ottavo posto dovrà concretizzare al meglio la sprint race di domani.

La pole position della corsa più breve se l’è aggiudicata Ralph Boschung, che tornerà dunque sullo schieramento di partenza con l’arduo compito di guidare il gruppone alla staccata della Source. Al suo fianco ci sarà la Prema di Jehan Daruvala, mentre l’altra vettura del team italiano è rimasta subito fuori dall’inversione della griglia con Dennis Hauger 11°. Al fianco del norvegese ci sarà invece Marcus Armstrong, poi un Ayumu Iwasa insolitamente nelle retrovie in sede di giro secco.

Difficile, come prevedibile, il ritorno in F2 di Tatiana Calderón, penultima e distante oltre due secondi dalla pole position. Poco meglio si è comportato Lirim Zendeli sulla Campos #14 di Oliver Caldwell, 19°. Disastro totale per Jüri Vips, finito in testacoda dopo la Source all’inizio del turno e causa di una bandiera rossa per avere fatto spegnere il motore della sua monoposto: da regolamento l’estone è stato obbligato a rimanere ai box per il resto della qualifica e in entrambe le gare di Spa-Francorchamps partirà dall’ultima casella della griglia.

La sprint race del Gran Premio del Belgio di F2 andrà in scena domani alle ore 18:00.

Classifica:

F2 | GP Belgio 2022, qualifiche: Drugovich torna al vertice, terza pole position stagionale

Immagine: Formula 2 Twitter