F2 | GP Azerbaijan 2022, Statistiche: a Baku la gara finisce in anticipo per la quarta volta su 13 apparizioni

La pista di Baku è un generatore di caos tale da non riuscire a completare la distanza gara programmata circa una volta ogni tre disputate. E per la decima volta nella storia una delle corse è finita in regime di Safety Car.

Sesto appuntamento stagionale della F2 che nell’ultimo weekend di gara è sceso in pista tra le strette e lunghe stradine di Baku, in Azerbaijan. Per la prima volta dopo due eventi il leader della classifica non ha portato a casa nemmeno un successo, ma è comunque comparso nelle prime posizioni. Davanti a lui due piloti hanno ottenuto una loro prima volta, mentre alle sue spalle non è mancato il tipico caos che si vede ogni anno nel paese caucasico. Ma andiamo a vedere subito quali sono i numeri di questo round della categoria cadetta.

QUALIFICHE

Venerdì è arrivata la seconda pole position stagionale nonché in carriera per Jüri Vips. Il pilota estone ha portato la Hitech Grand Prix a ottenere la sua terza partenza dal palo, di cui la seconda proprio a Baku dopo quella conquistata la passata stagione da Liam Lawson.

SPRINT RACE

Nella gara di sabato mattina, Frederik Vesti ha conquistato la sua prima vittoria in F2. È il 112esimo pilota a riuscirci dal 2005, oltre che il terzo pilota danese a ottenere un successo dopo Marco Sørensen e Christian Lundgaard. Il paese scandinavo mancava sul gradino più alto del podio dal GP di Toscana 2020.

Con questa vittoria, ART Grand Prix ha ottenuto il successo con entrambi i piloti nella stessa stagione per la seconda volta dall’istituzione della F2. Prima del 2022 è avvenuto solo nel 2018 con George Russell e Jack Aitken.

Jehan Daruvala ha conquistato per la quarta volta in stagione il quarto posto in gara. Per l’indiano è il quinto podio nel 2022, tutti ottenuti senza mai essere salito sul gradino più alto.

Sia per Enzo Fittipaldi, sia per Calan Williams è arrivato il primo ritiro in F2, con il brasiliano che che interrotto la propria striscia di cinque gare consecutive a punti.

FEATURE RACE

La corsa della domenica ha visto il secondo successo in categoria per Dennis Haguer, il primo ad arrivare nella gara più lunga del weekend. Miglior risultato anche per Logan Sargeant che con il secondo posto aggiorna il suo miglior piazzamento in F2, oltre che ad ottenere il secondo podio in carriera.

Il terzo posto è andato al leader del campionato Felipe Drugovich che sale per la prima volta sul podio – dalla Sprint Race di Jeddah – senza ottenere una vittoria; anche in quel caso ha chiuso in terza posizione.

Con il quinto posto si è interrotto il lungo digiuno di gare senza punti per Richard Verschoor e Trident, che era iniziato a Imola. Più corto, invece, quello di Ralph Boschung e della Campos che attendevano da Barcellona, con lo svizzero che è tornato a punti alla prima gara al traguardo dalla Feature Race di Imola – in mezzo 4 abbandoni e un ritiro. La stessa situazione dei due già citati è avvenuta anche per Jake Hughes e il Van Amersfoort Racing che con il decimo posto sono tornati a punti per la prima volta dalla Sprint Race di Jeddah.

L’undicesimo posto costringe Théo Pourchaire a interrompere la sua striscia personale di sette gare consecutive chiuse in zona punti. Non è comunque la più lunga in assoluto nel 2022, la quale è ancora nelle mani di Felipe Drugovich con le prime otto corse della stagione.

Primo ritiro in F2 per Olli Caldwell che mette fine a una striscia di 11 gare di fila al traguardo. Con questo ko, ora c’è solo Ayumu Iwasa a poter vantare tutte le corse concluse sotto la bandiera a scacchi dall’inizio di questa stagione.

Dennis Hauger ha ottenuto per la prima volta il giro veloce di una gara di F2. È il 131esimo pilota a riuscirci, nonché il primo norvegese a conquistarne uno. Per la Prema è invece il numero 31 dal suo approdo nella categoria.

CURIOSITÀ

Per la prima volta nella storia della categoria, in entrambe le gare i giri veloci sono stati ottenuti da piloti che non hanno tagliato il traguardo.

La Feature Race si è conclusa in regime di Safety Car; è la decima volta che accade tra GP2, GP2 Asia e F2. La stessa corsa è terminata prima del completamento di tutti i giri previsti. È la quarta volta che succede a Baku su tredici gare disputate, mentre si tratta della 41esima occasione nelle 415 gare corse dal 2005 in poi nella categoria cadetta.

Amaury Cordeel ha perso tutti i fatidici 12 punti sulla patente che lo portano a saltare il prossimo evento che si disputerà a Silverstone. È la seconda volta che avviene dall’introduzione del sistema; il primo è stato Mahaveer Raghunathan nel 2019.

Immagine di copertina: FIA Formula 2 / Formula Motorsport Limited

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS