F2 | GP Azerbaijan 2022, Feature Race: Hauger trionfa per la seconda volta in stagione, disastro Vips

L’alfiere Prema ha sfruttato al meglio il ritiro di Vips davanti a lui, Sargeant e Drugovich chiudono il podio

Ancora una volta il Gran Premio di Azerbaijan di F2 si è confermato tra gli eventi più movimentati dell’intero calendario. Nel caos generato da incidenti, neutralizzazioni con Safety Car virtuale e reale, a chiudere davanti a tutti nella Feature Race è Dennis Hauger, al secondo successo dell’anno dopo la Sprint Race del weekend di Monaco. Il norvegese, secondo all’ultima ripartenza dalla Safety Car, ha massimizzato l’ingenuità di Jüri Vips, quest’ultimo leader della corsa fino a quel momento e vittima di un incidente alla sezione del castello.

In seconda posizione c’è Logan Sargeant, approfittatore delle sventure dei piloti davanti a lui. Lo statunitense ha chiuso davanti a Felipe Drugovich, con il brasiliano che ha allungato su Théo Pourchaire (undicesimo) in classifica piloti. Drugovich è stato stazionario a centro gruppo per tutta la gara, salvo poi riuscire a rimontare grazie al confusione generata dalle ripartenze, evitando qualsiasi contatto attorno a lui.

Jehan Daruvala è il primo dei piloti giù dal podio: quarta posizione per l’indiano, che recupera ulteriori punti sul transalpino di ART Grand Prix nella graduatoria generale. Ottimo quinto assoluto Richard Verschoor, uno dei pochi alfieri della strategia alternativa rispetto alla consuetudine offerta dal cambio dalla gomma morbida a quella dura. L’olandese, aiutato anche dalle neutralizzazioni, ha sfruttato al meglio le circostanze per perdere meno tempo possibile in fase di pit stop, riuscendo a conquistare 10 punti che portano morale dopo una striscia di risultati negativi.

Prosegue il momento positivo di Enzo Fittipaldi, sesto al traguardo. L’unica Dallara di Charouz Racing System è stata in grado di mettersi alle spalle Frederik Vesti, settimo dopo uno stallo al via che l’ha costretto a partire dalla pit lane. Torna in zona punti Marino Sato, ottavo, mentre Ralph Boschung e Jake Hughes completano la top ten. Manca all’appello Liam Lawson, quindicesimo e sfortunato: per il neozelandese la classificazione tra i primi dieci era alla portata, ma un pit stop lento e un contatto causato da Jack Doohan lo hanno costretto in fondo al gruppo. Ritirati Amaury Cordeel, Cem Bölükbaşi, Olli Caldwell (al primo zero stagionale), Clément Novalak, Roy Nissany e il sopracitato Vips.

Di seguito la classifica completa della Feature Race:

MXGP | GP Germania 2022: quattro vertebre rotte per Maxime Renaux dopo la caduta nella gara di qualifica

Immagini: Prema Team Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS