F2 | GP Austria 2024: Oliver Bearman riscatta la stagione vincendo la Sprint Race

F2 | GP Austria 2024: Oliver Bearman riscatta la stagione vincendo la Sprint Race

Formula 2
Tempo di lettura: 4 minuti
di Francesco Gritti @franz_house_vg
29 Giugno 2024 - 14:50
Home  »  F2

Oliver Bearman vince la Sprint Race di Formula 2 al Red Bull Ring dopo essere rimasto in testa dal primo all’ultimo giro. Pepe Marti e Paul Aron completano il podio

Oliver Bearman ha messo a tacere tutte le critiche grazie a questa vittoria di classe, in cui è subito scappato senza subire attacchi di nessun genere dall’inizio alla fine. Un ottimo lavoro che, però, non basta a toglierlo da una situazione in campionato disastrosa, visto che si trova a metà classifica. Insomma, questo potrebbe essere il primo mattone di una rimonta estremamente difficile, quasi impossibile. Solo il tempo saprà rispondere a questa domanda.

La prima metà di stagione del FIA Formula 2 Championship si chiude al Red Bull Ring, sede del settimo appuntamento del calendario 2024. Il tracciato austriaco, caratterizzato da un layout estremamente semplice, regala molto spesso grandi battaglie anche nella massima serie junior formula.

Il circuito di oggi, a partire dal 1969, anno di apertura, ha cambiato diverse volte nome. L’ultima di queste è avvenuta nel 2011, quando è diventato Red Bull Ring a causa dell’acquisto da parte dall’omonima azienda di bibite, che lo ha poi ristrutturato e riaperto. Il layout, rimasto invariato dal 2017, è composto da 10 curve, 7 a destra e 3 a sinistra, che, oltre a dare la caratteristica forma a ferro di cavallo, rendono semplici i sorpassi, grazie anche alle numerose zone DRS poste in altrettanti rettilinei. La F2 ha fatto tappa a Spielberg in tutte le sue stagioni, ad esclusione del 2021. Non si verificano cambiamenti nell’entry list.

La gara

Bearman scatta benissimo a differenza di Maini, che gli rimane immediatamente alle spalle. L’indiano viene attaccato in curva 1 da Hadjar, che, pur di restargli davanti, lo spinge nella via di fuga. I due proseguono affiancati fino alla Remus, in cui si fanno sotto anche Barnard e Marti.

Il francese stacca presto e rimane inglobato nel gruppo, mentre l’inglese è troppo aggressivo in frenata e manda ben oltre i limiti del tracciato l’alfiere Invicta, che rientra in pista terzo, proprio dietro allo spagnolo del Red Bull Junior Team. Marti compie tutta la gara con il deflettore sinistro rotto a causa di un contatto con Maini. Bortoleto e Aron, molto cauti in questa fase, riescono a mettersi all’inseguimento del podio.

La situazione nell’alta classifica si stabilizza fino alla fase centrale di gara, in cui Maini comincia a rallentare. Aron sfrutta la debolezza del rivale per superarlo nella terza zona DRS al giro 21. Il suo esempio verrà seguito anche da Bortoleto alla Rauch. Inizia così la caduta libera dell’indiano.

Negli ultimissimi minuti si assiste alla ricerca della P1 da parte di Marti e ai tentativi di sorpasso fallimentari di Bortoleto, che non riesce a uscire dagli scarichi di Aron. Gli ultimi fatti degni di nota riguardano Miyata, che ottiene il giro veloce dopo aver svolto una sosta al giro 23, e Colapinto, che esce dalla zona punti dopo un rallentamento alla Remus nel corso dell’ultimo passaggio.

Oliver Bearman, pilota della vettura #3 di Prema Racing, vince la Sprint Race di Formula 2 al Red Bull Ring. Lo accompagnano sul podio Pepe Marti e Paul Aron. La zona punti viene completata da Bortoleto, Hauger, Crawford, Maini e Durksen.

Oliver Bearman, nato 19 anni fa a Chelmsford, Essex, è il vincitore della Sprint Race di oggi. L’inglese di Prema riscatta così una stagione estremamente deludente, in cui non era mai riuscito nemmeno a raggiungere il podio, almeno fino a questo momento. Certo, il cambio di regolamenti ha stravolto il posto di Prema nelle gerarchie, ma sicuramente gli servirà molto di più di una vittoria nella gara del sabato se vorrà entrare nella lotta per il titolo, cosa che, almeno in questo momento, sembra molto difficile.

I risultati della gara

I risultati della Sprint Race di Formula 2 al Red Bull Ring

La classifica generale

La classifica di Formula 2 al termine della Sprint Race al Red Bull Ring

Il terzo posto permette a Paul Aron (106) di allungare leggermente sui principali rivali in classifica, Hadjar (91) e Maloney (75), oggi a bocca asciutta. Il secondo posto di Marti permette a Campos Racing (128) di allungare leggermente nel campionato team. Hitech Pulse-Eight (125) e MP Motorsport (118) sono comunque molto vicine alla testa della serie.

I prossimi appuntamenti

Il sabato al Red Bull Ring prosegue con le qualifiche di Porsche Supercup (14.50) e Formula 1 (16.00). La Formula 2 tornerà in pista domani alle 10.00 per la Feature Race, ultima sessione prevista per la categoria. L’ottavo round di F2 si terrà settimana prossima al Silverstone Circuit, pista in cui la massima feeder series affiancherà Formula 1, Formula 3 e Porsche Supercup.

Media: PREMA on X

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live