F2 | GP 70° Anniversario: Ilott si impone su Lundgaard per la pole position

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Il pilota di casa recupera quattro punti su Shwartzman, 11°. Quinto Ghiotto


Seconda pole stagionale in F2 per Callum Ilott, che dopo l’Ungheria si è preso i quattro punti bonus del venerdì anche nel Gran Premio del 70° Anniversario a Silverstone.

Una battaglia per la pole position molto più serrata rispetto a settimana scorsa, in condizioni di pista migliori e con gomme più morbide. Ilott ha abbassato di poco meno di mezzo secondo il crono stabilito da Felipe Drugovich sette giorni fa, rosicchiando peraltro qualche punto nei confronti di un Robert Shwartzman che sul giro secco è rimasto ancora in ombra.

Il russo partirà infatti solo 11°, condizione migliore rispetto al 18° posto dello scorso Gran Premio ma sempre nella pancia del gruppo. Meglio della Prema #21 anche il terzo incomodo della classifica generale di campionato, Christian Lundgaard, capace di accaparrarsi il secondo posto in griglia. Un decimo e mezzo di ritardo per il pilota del team ART nei confronti della Virtuosi #4 in pole.

Seconda fila occupata da altri due piloti di casa. Jack Aitken avrà domani un’altra occasione per raddrizzare una stagione finora terribile, dalla terza posizione della griglia, mentre il vincitore della sprint race di domenica scorsa Dan Ticktum partirà quarto.

Buona prestazione anche per Luca Ghiotto, quinto dopo il deludente 13° posto della scorsa settimana, davanti a Guanyu Zhou e alla seconda Hitech guidata da Nikita Mazepin, atteso ad una conferma dopo la vittoria nella feature race del Gran Premio di Gran Bretagna.

Non ha trovato un riscontro nelle qualifiche la miglior prestazione segnata da Mick Schumacher nelle libere. Il tedesco non è andato oltre un ottavo posto, precedendo Louis Délétraz (esattamente come nella sessione del primo pomeriggio) e Yuki Tsunoda.

Solo 12° Felipe Drugovich, in pole position sette giorni fa. Nota curiosa riguardante il brasiliano del team MP, tra il riferimento registrato per ottenere i quattro punti la scorsa settimana e quello odierno c’è appena un millesimo di differenza, a vantaggio del crono di oggi.

14° posto per la Trident di Marino Sato, che nelle libere si era fermata per un principio d’incendio, davanti a Sean Gelael che ha causato una bandiera gialla negli ultimi secondi della sessione per un testacoda alla curva Copse.

Delusioni di giornata, Jehan Daruvala e Marcus Armstrong. L’indiano del team Carlin non è andato oltre un 16° posto, mentre il neozelandese della FDA in forza al team ART ha concluso 19° afflitto da probabili e non meglio precisati problemi sulla sua Dallara.

Domani, alle 16:45, andrà in scena la prima battaglia del weekend della F2, con la feature race.

Classifica:

Immagine copertina: UNI-Virtuosi Racing Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F2 | GP 70° Anniversario: Ilott si impone su Lundgaard per la pole position 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE