F2 | Cem Bölükbaşi lascia Charouz: al suo posto torna Tatiana Calderón

F2
Federico Benedusi - 24 Agosto 2022 - 20:24

Dopo la sfortunata esperienza IndyCar, la colombiana torna nella serie propedeutica internazionale al posto del pilota turco, che si è separato consensualmente da Charouz


La pausa estiva dei campionati propedeutici della F1 è spesso e volentieri foriera di avvicendamenti al volante e, a conti fatti, si può dire che anche quest’anno sia andata così. In occasione del Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps anche il team Charouz di F2 presenterà una line-up rivista, con il ritorno di Tatiana Calderón al posto di Cem Bölükbaşi.

L’esperienza della pilota colombiana in IndyCar si è chiusa in anticipo e in maniera piuttosto deludente, a causa della dipartita dello sponsor Rokit che le è costato il volante della vettura #11 del team di AJ Foyt, ma il 2022 non si è ancora concluso e la sua pausa forzata è durata tutto sommato per poco tempo.

Bölükbaşi ha sancito una separazione consensuale con la scuderia ceca dopo avere segnato zero punti nei primi dieci round, due dei quali saltati per l’infortunio rimediato in Arabia Saudita che lo ha costretto a disertare anche Imola. Per il pilota proveniente dagli eSports, forse, il salto dall’Euroformula Open alla F2 è stato troppo ampio alla luce del bagaglio di esperienza ancora scarno in suo possesso, ma naturalmente non è escluso che possa riprovarci già nel 2023.

Per Calderón si tratterà invece di un ritorno molto particolare, sulla stessa pista dove tre anni fa visse la grande tragedia della scomparsa in pista di Anthoine Hubert, suo compagno di squadra nel team Arden. Il primo stint della 29enne di Bogotá nella serie cadetta, nel 2019, è trascorso senza risultati di rilievo e anche senza punti al termine dell’intera stagione.

“Sono davvero entusiasta del mio ritorno in F2, ancora non ci credo”, ha detto l’ex pilota dell’academy Sauber: “Dall’ultima volta che ho guidato questa vettura è passato molto tempo, ma è una grande opportunità da cui voglio trarre il massimo. Sono molto grata al team Charouz Racing System, non vedo l’ora di disputare questi tre round impegnativi in sequenza e non solo”.

Il team owner Antonín Charouz ha aggiunto: “Siamo molto felici di accogliere Tatiana. L’abbiamo seguita per lungo tempo, è una pilota molto competitiva e la sua esperienza sarà di grande aiuto per la squadra. Questo weekend sarà molto importante per noi, mancano quattro round alla fine del campionato e ora abbiamo di fronte tre eventi consecutivi che richiederanno il massimo sforzo per poter arrivare ad Abu Dhabi con la possibilità di chiudere la stagione al meglio”.

Immagine copertina: fiaformula2.com