F2 | Calan Williams e Trident si separano prima dell’ultimo round stagionale

di Federico Benedusi @federicob95
20 Ottobre 2022 - 17:18

La scuderia italiana e il pilota australiano hanno deciso di interrompere il loro legame e non saranno insieme ad Abu Dhabi


Ad un mese esatto dall’ultimo round della F2 ad Abu Dhabi, le strade di Calan Williams e del team Trident Racing si sono ufficialmente divise. La squadra italiana ha annunciato la separazione dal pilota australiano tramite un comunicato stampa, pertanto a Yas Marina la vettura #21 sarà guidata da un nuovo arrivato.

Il debutto di Williams nella serie cadetta non è stato facile, fatto comunque non inusuale, e l’unico risultato a punti maturato nel 2022 è il quarto posto nella sprint race di Jeddah a inizio anno. A seguito di questo piazzamento il 22enne di Perth ha portato a casa per ben quattro volte un 11° posto, mentre in qualifica è rientrato nei primi dieci in due occasioni: settimo nella già citata Jeddah e nono a Barcellona.

Queste le dichiarazioni di addio dell’australiano: “Durante la stagione, ho dimostrato le mie capacità come pilota di F2. A Jeddah ho avuto un ottimo risultato e sono felice delle mie gare nella mia stagione da rookie, ho spesso finito le gare ad un passo dalla zona punti o ho dovuto affrontare delle disavventure quando ero ad un passo dal conquistare dei punti. Tuttavia, queste cose possono succedere quando si corre e, con il progredire della stagione, le circostanze non mi sono state favorevoli. Sono ora ad un punto dove devo capire quali sono le migliori opzioni per me e la mia carriera nel motorsport”.

Così invece il team manager di Trident, Giacomo Ricci: “È stato un piacere avere l’opportunità di poter lavorare in F2 con Calan Williams. Dopo tredici gare, il proficuo rapporto lavorativo con il rookie australiano giunge al termine. Calan è un professionista e un pilota di indiscutibile valore. Trident Motorsport augura a lui e al suo management buona fortuna nelle sfide professionali che lo attendono”.

Immagine copertina: tridentmotorsport.com