F1 | Wolff difende la scelta di non fornire i motori a Red Bull

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

A seguito delle accuse rivolte da Christian Horner, il team principal di Mercedes Toto Wolff si è sentito in dovere di rispondere alle parole del manager britannico, secondo il quale la Casa tedesca avrebbe deciso di non fornire i motori alla squadra di Milton Keynes in quanto timorosa dei risultati che avrebbe potuto raggiungere quest’ultima anche da “cliente”.

E la risposta dell’austriaco, sempre tramite Motorsport.com, è stata piuttosto piccata: “Questo è un ambiente di opportunisti, sono sempre stato convinto della mia opinione. Il mio obiettivo principale è quello di difendere il team e i suoi membri, evitando di essere indotto ad errori a causa di pressioni politiche”.

E ancora: “So che a volte è necessario un compromesso, per il bene dell’ambiente, ma se questo dovesse essere deleterio per il team e per coloro che sono coinvolti in esso, non accetterei mai. Se la conseguenza di ciò è un attacco nei miei confronti, la prendo con filosofia. La cosa importante per me è che i membri del mio team sappiano quello che faccio: lo sto facendo per loro, non mi interessa degli altri”.

La guerra continua…

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE