F1 | Un giudice di San Paolo sospende il nuovo contratto tra Interlagos e la Formula 1

F1Gran Premi
Tempo di lettura: 2 minuti
di Andrea Gardenal
12 Gennaio 2021 - 18:26
Home  »  F1Gran Premi

Sono state ravvisate alcune possibili irregolarità nell’accordo tra i promoter e la municipalità di San Paolo

Poco meno di un mese fa la Formula 1 aveva dato l’annuncio del contratto siglato con i nuovi promoter del Gran Premio di San Paolo per mantenere in calendario il circuito di Interlagos per i prossimi cinque anni. Ora quello stesso contratto è stato messo in stand-by da un giudice del settimo tribunale delle Finanze Pubbliche di San Paolo, Emilio Migliano Neto, il quale ha ravvisato delle possibili irregolarità nelle modalità con le quali la municipalità della capitale dello stato paulista ha designato il nuovo promoter dell’evento.

L’accordo era stato siglato tra la Prefettura di San Paolo e la MC Brazil Motorsport Ltd, un’impresa appositamente creata con lo scopo di gestire ed organizzare la gara per i prossimi anni; quest’ultima ha poi firmato il contratto con Liberty Media per portare il nuovo GP di San Paolo all’interno del calendario della Formula 1.

L’accusa del giudice Neto si concentra su due questioni: la prima è che l’organizzazione dell’evento sarebbe stata assegnata a Brazil Motorsport Ltd senza un regolare bando; la seconda è la segretezza imposta dalla Prefettura della capitale paulista sulla documentazione relativa all’accordo. Il giudice ha inoltre rimarcato che è illegale la firma di contratti che portino la città a spendere soldi pubblici senza indicare in che modo verranno coperte le spese.

Proprio oggi erano apparsi nella Gazzetta Ufficiale dello stato paulista i termini del contratto che legano la Prefettura di San Paolo all’impresa organizzatrice della gara: la città dovrà pagare 20 milioni di Reais all’anno per i prossimi cinque anni; convertita nella nostra valuta, questa cifra equivale a poco più di 3 milioni di Euro all’anno (15 in totale).

Il giudice Migliano Neto ha dato alla municipalità di San Paolo cinque giorni di tempo per presentare tutta la documentazione relativa all’accordo con Brazil Motorsport Ltd. È lecito pensare che ci vorranno alcune settimane per chiarire la questione; nel frattempo, il contratto siglato è da considerarsi a tutti gli effetti sospeso.

Immagine di copertina da Twitter/Mercedes AMG F1

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO