F1 | Ufficiale: Sebastian Vettel in Aston Martin dal 2021

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Dopo l’annuncio dell’addio di Sergio Perez si completa un pezzo importante di mosaico mercato

La notizia era nell’aria da settimane dopo l’annuncio della separazione con la Ferrari ma, finalmente, è arrivata l’ufficialità. Il sedile lasciato vacante da Sergio Perez, che a fine anno saluterà la Racing Point, sarà ereditato da Sebastian Vettel. Il tedesco quattro volte del mondo, dopo sei stagioni in Ferrari, si accaserà quindi nella nuova Aston Martin, che prenderà il posto come denominazione nel team comandato da Lawrence Stroll. Vettel sarà il nuovo compagno di squadra di Lance, fresco terzo sul podio del Gran Premio d’Italia a Monza.

“Sono felice di poter finalmente condividere questa entusiasmante notizia per il mio futuro”. Queste le prime parole di Vettel. “Sono orgoglioso di dire che diventerò un pilota Aston Martin nel 2021. È una nuova avventura per me con un marchio leggendario. Sono impressionato dai risultati che il team sta ottenendo quest’anno e credo che il futuro potrà essere ancora più brillante. L’energia e l’impegno di Lawrence Stroll nello Sport è motivo di ispirazione e credo che insieme potremo costruire qualcosa di speciale. Sono ancora innamorato della Formula 1 e la mia unica motivazione è quella di correre nelle prime posizioni. Farlo con Aston Martin sarà un grande Privilegio”.

Queste invece le parole del Team Principal Otmar Szafnauer: “Tutti a Silverstone sono entusiasti di questa notizia. Sebastian è un campione e porterà una mentalità vincente che corrisponde all’ambizione per il futuro di Aston Martin. Sebastian è uno dei migliori al mondo e non posso pensare ad un pilota migliore per portarci in questa nuova era. Giocherà un ruolo chiave nel portare il team ad un nuovo livello”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | Ufficiale: Sebastian Vettel in Aston Martin dal 2021 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE