F1 | Ufficiale: Nurburgring, Portimão ed Imola le prossime tre gare in calendario

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Si sale a tredici gare. Non si correrà in Brasile, USA, Messico e Canada


Il Covid porta il mondiale di Formula 1 ad un ritorno al passato. Dopo la definizione delle prime dieci gare arriva l’annuncio che, soprattutto in Italia, si aspettava da tempo. Imola torna nel mondiale dopo 14 anni dall’ultima edizione del 2006, con la denominazione di Gran Premio dell’Emilia Romagna, che si svolgerà in un weekend da due giorni tra 31 ottobre e 1° novembre. Al momento è l’ultima gara prevista in calendario dopo i GP dell’Eifel (altra nuova denominazione) che si correrà al Nurburgring (di rientro anche lui) l’11 ottobre ed il Gran Premio del Portogallo, che torna nel panorama iridato dopo addirittura 24 anni. Niente Estoril, però: sarà Portimão, alla sua prima gara iridata, la location dell’evento del 25 ottobre.

Questo il comunicato ufficiale rilasciato dalla F1:


A seguito dell’annuncio delle prime dieci gare del calendario 2020, la Formula 1 comunica oggi le successive tre gare in programma, che porteranno il totale a tredici appuntamenti. Forniremo anche un aggiornamento sui piani futuri della stagione. Come annunciato in precedenza, l’aspettativa è quella di una stagione comprendente tra le 15 e le 18 gare, con termine a metà dicembre nel Golfo. Contiamo di fornire ulteriori dettagli nelle prossime settimane.

Possiamo confermare che Portimão, Imola ed il Nurburgring ospiteranno un Gran Premio ad ottobre. Siamo entusiasti di accogliere Portimão in quanto circuito nuovo così come di ridare il benvenuto a Imola ed al Nurburgring, circuiti che hanno già ospitato Gran Premi iridati in passato.

Questo sarà il calendario dei tre appuntamenti:

9 – 11 ottobre | Gran Premio dell’Eifel – Nurburgring
23 – 25 ottobre | Gran Premio del Portogallo – Portimão
31 ottobre – 1° novembre (evento di due soli giorni) | Gran Premio dell’Emilia Romagna – Imola

A fronte della collaborazione e dei continui confronti con i nostri partner possiamo anche confermare che, a causa della mutevole situazione della pandemia da Coronavirus, le restrizioni locali e la necessità di preservare la sicurezza delle comunità e dei nostri colleghi, non sarà possibile quest’anno correre in Brasile, negli Stati Uniti, in Messico ed in Canada.

Vogliamo ringraziare tutti i partners, già esistenti e nuovi e le autorità nazionali per il loro duro lavoro e l’impegno di questi mesi. Per quanto sia spiacevole non poter correre in America quest’anno, non vediamo l’ora di tornare nella prossima stagione e sappiamo che la revisione del calendario continuerà ad entusiasmare i fan e garantire nuove sfide a team e piloti.

Queste le parole di Chase Carey, CEO della Formula 1: “Siamo felici di poter continuare con i progressi nella finalizzazione della stagione 2020 ed entusiasti di accogliere Portimão, il Nurburgring ed Imola nel calendario. Vogliamo ringraziare i promotori, i team, la FIA per il loro supporto e l’impegno per portare ai fan gare coinvolgenti in questa stagione, durante un periodo senza precedenti. Vogliamo anche ringraziare i nostri partner nelle Americhe e non vediamo l’ora di tornare nella prossima stagione, quando potranno nuovamente intrattenere milioni di tifosi in tutto il mondo”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | Ufficiale: Nurburgring, Portimão ed Imola le prossime tre gare in calendario 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE