F1 | Ufficiale, Fernando Alonso torna in Renault dal 2021!

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Fernando Alonso tornerà a correre in F1 nel 2021 e lo farà con il team Renault. Per il due volte campione del mondo si tratterà del terzo stint con la Casa francese, dopo quelli del 2003-2006 e del 2008-2009.

Un ritorno in F1 che arriva dopo due anni di lontananza, nei quali Alonso ha vinto due 24h di Le Mans, una 24h di Daytona e un mondiale endurance oltre ad avere partecipato ad una 500 Miglia di Indianapolis, terminata nel peggiore dei modi con una mancata qualificazione alla gara, e ad una Dakar, conclusa al 13° posto. In questo 2020, il pilota di Oviedo tornerà per la terza volta nel catino dell’Indiana per completare la prestigiosa Triple Crown del motorsport, obiettivo che insegue ormai dal 2017 e che con il rientro in F1 potrebbe tornare “in naftalina”.

Si riallaccia dunque il rapporto tra lo spagnolo e Renault, un’accoppiata da 106 Gran Premi, 17 vittorie, 16 pole position, 41 podi e, appunto, due titoli mondiali piloti e altrettanti costruttori. Alonso è approdato nel team franco-britannico nel 2002 in qualità di tester, cogliendo la prima pole e la prima vittoria da titolare l’annata successiva.

Un crescendo di risultati che ha portato alla doppietta mondiale del 2005-2006, prima contro Kimi Räikkönen e una fragile McLaren e poi contro Michael Schumacher, al canto del cigno della sua leggendaria cavalcata ferrarista.

Diverso il biennio 2008-2009, segnato da una vettura decisamente meno competitiva e anche dal “Crashgate” di Singapore 2008, con Nelsinho Piquet che finì volontariamente a muro per favorire la strategia di Alonso, che da 15° sulla griglia si ritrovò vincitore del Gran Premio. Alla controversa vittoria di Marina Bay si aggiunse poi quella del Fuji, decisamente più netta. L’ultimo sussulto di Alonso in Renault è datato 25 luglio 2009: nel giorno della molla che colpì in volto Felipe Massa, Alonso segnò la pole position all’Hungaroring sulla recalcitrante R29, risultato che non ebbe seguito in gara poiché i meccanici non avvitarono correttamente una ruota durante il primo pit stop. Una disattenzione che costò l’esclusione della squadra dal successivo Gran Premio d’Europa, poi ritirata in appello.

Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault Sport Racing:

“La firma di Fernando Alonso è parte del piano del gruppo Renault di continuare il suo impegno in Formula 1 e tornare al top della categoria. La sua presenza nel team è una formidabile risorsa dal punto di vista sportivo e di immagine per il brand. La forza del legame tra lui il team ed i fan hanno fatto di lui la naturale scelta. Oltre ai successi passati, si tratta di una coraggiosa scelta reciproca così come un progetto per il futuro. La sua esperienza e determinazione ci darà la possibilità di ottenere il meglio l’uno dall’altro e portare il team all’eccellenza che la Formula 1 richiede. Inoltre porterà al team, cresciuto velocemente, una cultura di corse e vittorie che ci aiuterà a superare insieme gli ostacoli. Insieme ad Esteban, la sua missione è di aiutare il team a prepararsi per il 2022 nelle migliori condizioni”.

Fernando Alonso:

“Renault è la mia famiglia, i miei ricordi più cari in Formula 1 con i miei due titoli mondiali, ma adesso voglio guardare avanti. È una fonte di orgoglio e con grande emozione ritornerò nel team che mi ha dato la possibilità di iniziare la mia carriera e che, ora, mi offre quella di tornare ad alti livelli. Ho principi ed ambizioni in linea con il progetto del team. Il loro progresso durante l’inverno dà credibilità agli obiettivi per il 2022 ed io condividerò tutta la mia esperienza con tutti, dagli ingegneri ai meccanici ai compagni di squadra. Il team vuole e ha le ragioni per tornare sul podio, lo stesso vale per me.”

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

F1 | Ufficiale, Fernando Alonso torna in Renault dal 2021! 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE