F1 | Stefan Johansson: la lettera della GPDA è stato un errore

F1
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandra Leoni @herroyalblues
12 Aprile 2016 - 10:30
Home  »  F1

L’ex-pilota di F1, Stefan Johansson, ha dichiarato che la recente lettera della GPDA è stata un grosso errore. In realtà, in questi giorni, non è l’unica voce critica verso i piloti, perché già Jacques Villeneuve ha dichiarato che i piloti devono “stare zitti”.

“Tutto quello che ha fatto la lettera è stato constatare l’ovvio e ho davvero apprezzato come Bernie ha reagito e ha gestito la lettera. Fondamentalmente, era d’accordo con loro, ma li ha corretti, mostrando il rispetto e la reazione che ha avuto da parte dei riceventi della lettera” ha dichiarato Johansson.

“Fintanto che la voce dei piloti non includerà quella di qualche top driver, non credo che nessuno presterà attenzione a quello che hanno da dire” ha aggiunto. “Il loro presidente (Alex Wurz) non è nemmeno più un pilota attivo. Hanno fatto un buon lavoro a tirarsi la zappa sui piedi, tutto qua”.

Tuttavia, molti altri hanno difeso la scelta della GPDA, anche solo in parte, come Gerhard Berger: “Penso che sia un loro diritto aprire la bocca. I piloti sono gli unici a guidare le monoposto e a starci dentro. Il grosso problema oggi è che tutto rimane bloccato nei gruppi di lavoro, perché tutti dicono la loro”.

“Noi vogliamo dare il nostro aiuto, visto che siamo anche fan di questo sport” ha dichiarato Valtteri Bottas, in una recente intervista a un giornale finlandese.

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

2 Commenti su “F1 | Stefan Johansson: la lettera della GPDA è stato un errore”
Griforosso dice:

Certo che pur di parlare tanti EX piloti non si tirano indietro. Poi quello che dicono, spesso, è meglio non commentarlo. Tanto si commenta da solo. Sembra quasi che alcuni piloti si sentano come delle pecore ed hanno bisogno del Pastore Maremmano (o Collie, visto che Ecclestone non è toscano. Anzi Mezzo Toscano, se mai) per sapere dove andare e cosa fare.
“Fintanto che la voce dei piloti non includerà quella di qualche top driver…”  ma Vettel non è anche Lui un firmatario della lettera. Ma forse Stefan si sente un Top Driver rispetto a Vettel.

Manuel Manca dice:

hanno fatto solo bene, nel momento in cui gli organi competenti ignorano l’opinione del pubblico pagante, almeno che i piloti facciano sentire la loro su un ridicolo regolamento sportivo rimaneggiato continuamente e sempre in modo stupido. Il format delle qualifiche introdotto per 2 GP era assolutamente ridicolo.

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO