F1 | Si chiude l’era della famiglia Williams

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Dopo 43 anni e 739 Gran Premi la famiglia lascerà la F1 in seguito al recente cambio di proprietà a favore di Dorilton Capital.

Il GP d’Italia a Monza di questo weekend segnerà la gara finale per la famiglia Williams in Formula 1.

Sir Frank e Claire hanno assicurato che la famiglia rimanesse al comando del team fin dalla prima gara l’8 maggio 1977 al circuito di Jarama in Spagna. Il team ha attraversato molti periodi di vittorie e di avversità, ma ha sempre viaggiato come una famiglia. La Williams ha vinto 114 Gran Premi, ottenuto 128 pole position e siglato 133 giri veloci, conquistando nove Campionati Costruttori e sette Campionati del Mondo Piloti. È il terzo team più longevo nella storia di questo sport ed uno di quelli di maggior successo.

La recente conclusione del processo di revisione strategica e la conseguente vendita di Williams Racing Grand Prix Engineering alla società d’investimenti americana Dorilton Capital assicura un futuro a lungo temine alla Williams Formula One Team e fornisce un punto tempestivo in cui la famiglia Williams ha scelto di uscire dallo sport.

Claire Williams OBE, vice Team Principal: “Con il futuro del team adesso assicurato, questo sembra il momento appropriato per noi di andarcene da questo sport. Come una famiglia abbiamo sempre dato priorità alla Williams. Lo abbiamo dimostrato dalle nostre recenti azioni con il processo di revisione strategica e crediamo che questo sia il momento giusto per cedere le redini e dare l’opportunità ai nuovi proprietari di portare il team nel futuro.

Siamo stati in questo sport per più di quattro decadi. Siamo incredibilmente orgogliosi del nostro curriculum e dell’eredità che ci lasciamo alle spalle. Ci siamo sempre stati per amore, per il puro piacere di correre, quindi questa non è una decisione che abbiamo preso alla leggera, ma dopo molte riflessioni e come una famiglia.

Apprezziamo l’incoraggiamento di Dorilton a continuare, ma sappiamo che il team sarà in buone mani ed il nome Williams continuerà a vivere. Questa potrebbe essere la fine di un’era per la Williams come team di famiglia, ma è l’inizio di una nuova era per Williams Racing e gli auguriamo tanto successo per il futuro.

A nome di Frank e della famiglia Williams voglio dire quanto siamo incredibilmente grati ed umili per il supporto di cui abbiamo goduto nel corso degli anni, dai nostri amici nel paddock ai tanti fan in giro per il mondo. Ma più importante, vogliamo ringraziare il nostro team. Le persone che hanno lavorato alla Williams nel passato e nel presente. Loro sono i veri guerrieri di questo team e l’hanno reso quello che è e gli auguriamo ogni bene. La Formula 1 è stata la nostra vita per molto tempo ed ora è tempo che inizi un nuovo capitolo nelle nostre vite.”


Matthew Savage, Chairmain di Dorilton Capital e della Williams Grand Prix Engineering, ha detto: “Rispettiamo a pieno la dura decisione di Claire e della famiglia Williams di lasciare il team e l’attività dopo essersi assicurati nuove risorse per il futuro. I risultati di Claire nel sostenere l’eredità, la rilevanza e l’impegno per l’innovazione della Williams Racing in un difficile momento da quando è stata assunta nel 2013, è stato a dir poco monumentale. È stata anche estremamente determinante nel plasmare uno scenario tecnico e finanziario per la F1 che aiuterà ad assicurare un ritorno del team nella parte alta della classifica nelle stagioni che verranno. Siamo orgogliosi di portare il nome Williams nella prossima emozionante fase di questo sport e ringraziamo Sir Frank, Claire e la famiglia Williams per l’opportunità di essere parte di questo brand inglese.”

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | Si chiude l'era della famiglia Williams 2
Leonardo Pignalosa
Ho cominciato a seguire il Motorsport nel 2014, prima con F1 e MotoGP, poi con tutto il resto. Sono incredibilmente appassionato che seguo tantissimi campionati mondiali e nazionali. Da un paio d'anni ho anche la passione per la fotografia ed il giornalismo sportivo, chiaramente legato al Motorsport.

ALTRI DALL'AUTORE