F1 | Saudi Aramco entra nel Circus con un accordo a lungo termine

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

In questa tribolata vigilia del Gran Premio d’Australia 2020, con i team in piena battaglia tra di loro e con lo spettro del Coronavirus a rischiare di far saltare il banco anche a Melbourne, la Formula 1 ha annunciato un accordo a lungo termine con il colosso saudita del petrolio Saudi Aramco, che verrà con tutta probabilità messo nero su bianco la prossima settimana in Bahrain.

Come si apprende dal comunicato ufficiale apparso sul sito della Formula 1, Aramco diventerà il sesto global partner del Circus, dopo DHL, Emirates, Heineken, Pirelli e Rolex. Dalla partnership con i sauditi la Formula 1 punta ad ampliare la propria fan base (di circa 500 milioni) e a dare un’impulso concreto alla ricerca su nuovi carburanti sostenibili, su propulsori più efficienti e sulle tecnologie emergenti riguardo la mobilità. Il tutto condividendo le competenze delle due parti.

Un accordo teso ovviamente all’espansione del brand ‘Formula 1’ nel mondo arabo, che includerà la presenza di tabelloni pubblicitari dell’Aramco in gran parte dei circuiti, tre Gran Premi sponsorizzati in questo 2020 (Spagna, Ungheria e Stati Uniti) e l’implementazione del brand saudita sulle piattaforme che trasmettono gli eventi del Mondiale di Formula 1. Secondo molti rumors, questo è un passo in avanti importante verso l’organizzazione di un Gran Premio anche in Arabia Saudita, il quale andrebbe ad aggiungersi a quelli del Bahrain e di Abu Dhabi, ovvero le tappe arabe già incluse nel calendario.

Siamo lieti di dare il benvenuto ad Aramco nella famiglia della Formula 1 come global partner a lungo termine, mentre ci accingiamo ad iniziare la stagione 2020” – ha commentato Chase Carey – “Non vediamo l’ora di condividere le nostre esperienze e di lavorare con Aramco sull’innovazione tecnologica. Credo proprio che trarremo enormi benefici dalle loro capacità e competenze nel settore dei carburanti e dell’energia“.

La parola passa poi a Amin H. Nasser, Presidente e CEO di Aramco: “Siamo entusiasti di cominciare questa collaborazione con la Formula 1, un brand sportivo solido e globale, con milioni di fan in tutto il mondo. In quanto principale fornitore di energia a livello mondiale e leader nell’innovazione, abbiamo l’ambizione di trovare soluzioni rivoluzionarie per giungere a motori più efficienti e ad un’energia più pulita. Partenariati come questi sono importanti per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi“.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

F1 | Saudi Aramco entra nel Circus con un accordo a lungo termine 1
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'. Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE