F1 | Ritiro Rosberg, Toto Wolff: “decisione coraggiosa”

F1 | Ritiro Rosberg, Toto Wolff: “decisione coraggiosa”

Durante la conferenza stampa FIA di Vienna, a margine della consueta consegna dei premi di fine anno, Toto Wolff è intervenuto dopo Nico Rosberg per commentare l’incredibile decisione di ritirarsi dopo la conquista del titolo mondiale, pochi giorni fa ad Abu Dhabi. Ecco le sue parole:

“Questa è una decisione coraggiosa da parte di Nico, una testimonianza della forza del suo carattere. Ha deciso di lasciare al top della sua carriera, da Campione del mondo, il suo sogno sin da bambino. La fermezza con la quale mi ha comunicato la sua decisione ha fatto sì che io la accettassi nel momento in cui me l’ha comunicata.

È impossibile spiegare l’essenza di una persona in poche parole. Nico ha una speciale combinazione di talento e spirito combattente che l’ha portato dov’è adesso. Durante la sua carriera, tanta gente ha pensato che fosse su un binario dorato verso il successo solo perché figlio di un Campione del mondo. In realtà, io credo che in qualche modo questo abbia reso la sua sfida ancora più grande, e questo significa che lui ha dovuto lottare ancora di più vista la pressione che aveva sulle spalle.

Nico è stato un combattente mai domo, con la capacità di rialzarsi dopo periodi bui in un modo che può diventare ispirazione per gli altri. Così ha guadagnato il rispetto da parte di questo sport, con la sua tenacia e la sua forza sotto pressione. Sin dal 2010, ha portato energia al team e noi siamo cresciuti e diventati tanto forti anche grazie a questo. 

Semplicemente, vogliamo dirgli grazie per l’enorme contributo che ha dato per i nostri successi, al fianco di due dei più grandi piloti come Michael (Schumacher) e Lewis.”

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,678FollowersFollow
F1 | Ritiro Rosberg, Toto Wolff: "decisione coraggiosa" 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE