F1 | Retroscena Aston: Krack ha pensato a Vettel per sostituire l’infortunato Stroll, senza poi chiamare il tedesco

F1News
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
29 Marzo 2023 - 19:30
Home  »  F1News

Il team britannico ha pensato a Vettel per sostituire il canadese infortunato, poi ha desistito

L’infortunio di Lance Stroll, che ha costretto il canadese a saltare i test prestagionali del Bahrain poco prima dell’inizio del mondiale, aveva costretto Aston Martin a pensare ad un possibile sostituto in tempi rapidi nel caso in cui il canadese non fosse riuscito a rientrare in tempo per la prima gara della stagione, obiettivo poi raggiunto con un incredibile sesto posto.

Con il nome di Felipe Drugovich in prima linea per prendere il suo posto, dopo che il brasiliano aveva girato con la AMR23 in Sakhir nelle prime prove dell’anno, il Team Principal Mike Krack ha svelato che Aston aveva pensato anche ad una clamorosa chiamata ad un numero di telefono ben noto, quello di Sebastian Vettel.

Il tedesco, il cui posto è stato preso da Fernando Alonso dopo il ritiro dello scorso anno, è stato inizialmente nelle idee di Krack tra le persone da chiamare ma, come ha spiegato al podcast F1 Nations nel corso della settimana, l’effettiva chiamata non è poi arrivata.

Questione di rispetto: questo il motivo per cui Vettel non è stato chiamato. Rispetto nei confronti della scelta di ritirarsi e nel non voler mettere in difficoltà il quattro volte campione del mondo a così poco tempo di distanza dall’aver appeso il casco al chiodo. “Non credo sarebbe stato corretto chiederglielo”, così ha commentato Krack.

Il Team Principal di Aston ha anche raccontato come sia stato in contatto comunque con il tedesco in queste prime fasi della nuova stagione, che vede il team britannico balzato dietro Red Bull nella graduatoria iridata dopo due appuntamenti, con due arrivi a podio di Fernando Alonso. Vettel si è congratulato per i buoni risultati e Krack ha anche ammesso che il ruolo del tedesco nella crescita del team, nei due anni in cui ha corso in verde, è stato importante.

“Una parte del merito è anche sua se siamo a questo punto. Ci ha aiutati a crescere in molte aree nelle quali abbiamo imparato molto e siamo migliorati. Non ha rimpianti sul ritiro, perché è stata una decisione presa con coscienza. Credo che il rispetto che c’è tra noi si sia visto proprio dai suoi messaggi di congratulazioni. Sono stati molto apprezzati e li ho inoltrati a tutto il team”

Immagine: Media Aston Martin

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#10 | GP SPAGNA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

21/23 giugno | Barcellona
Circuit de Catalunya | 66 Giri

#spanishgp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live