F1 | Presentazione a teatro per la nuova Ferrari

Con il nome della nuova monoposto ancora da svelare – succederà in concomitanza con la presentazione – la prima novità della Ferrari 2020 è la location in cui la nuova nata verrà presentata. Niente Maranello, come ampiamente ipotizzato da tradizione, ma un luogo nuovo ed inusuale.

“Sarà lo storico Teatro Municipale Romolo Valli di Reggio Emilia – si legge nel comunicato della Scuderia – a ospitare l’evento di lancio della monoposto di Formula 1 per la stagione 2020 della Scuderia Ferrari. Il sipario si aprirà alle 18.30 di martedì 11 febbraio per gli ospiti in sala, mentre tutti i tifosi e gli appassionati potranno seguire la diretta della presentazione in streaming sulle piattaforme digitali della Scuderia*.

La squadra italiana, l’unica da sempre presente in Formula 1, ha scelto Reggio Emilia perché il capoluogo emiliano è la città nella quale 223 anni fa è nato il tricolore, poi adottato come bandiera dall’Italia dopo l’unificazione. Il Teatro Valli è dunque la cornice perfetta per svelare la nuova vettura della Scuderia Ferrari.

La monoposto realizzata a Maranello, che disputerà la nuova stagione di Formula 1 con Sebastian Vettel e Charles Leclerc come piloti titolari, scenderà in pista la settimana seguente alla presentazione nei test pre-stagionali in programma sul circuito di Barcelona-Catalunya, a Montmelò, in Spagna.”

*live streaming disponibile sulle seguenti piattaforme
Integrale:       https://www.facebook.com/ScuderiaFerrari/
Highlights:     https://www.instagram.com/scuderiaferrari/
Highlights:     https://twitter.com/ScuderiaFerrari

La Scuderia sarà la prima squadra a svelare la propria monoposto. Seguiranno Renault (12/2), McLaren (13/2), AlphaTauri e Mercedes (14/2) in attesa di conoscere le restanti date.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,689FollowersFollow
F1 | Presentazione a teatro per la nuova Ferrari 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE