F1 | Presentata la Williams FW43, shakedown già svolto a Barcellona

F1 | Presentata la Williams FW43, shakedown già svolto a Barcellona

È stata svelata questa mattina la Williams FW43, la monoposto con cui lo storico team di Grove tenterà la risalita alla classifica costruttori dopo un 2019 totalmente da dimenticare.

La nuova vettura è un’evoluzione della FW42 dello scorso anno, dalla quale gli ingegneri di Grove sono ripartiti con l’obiettivo di eliminare i gravi problemi riscontrati durante il 2019.

Di certo la stagione è partita meglio rispetto alla scorsa: la FW43, infatti, ha già effettuato il suo shakedown a Barcellona con George Russell ed è pronta al via dei test invernali, che verrà dato mercoledì 19. La FW42, invece, era arrivata in ritardo e aveva girato soltanto negli ultimi due dei quattro giorni a disposizione.

Diversa – e più apprezzabile – la livrea della nuova monoposto. Con il bianco che resta il colore di base, l’azzurro delle fiancate lascia il posto al rosso del main sponsor Rokit, mentre una banda blu contorna il muso e colora l’halo.

Doug McKiernan, Desing Director: “Abbiamo posto molta attenzione nel capire i punti deboli della FW42 e abbiamo scelto con cura le parti della monoposto da sviluppare, quelle che potranno darci il maggior miglioramento in base alle nostre risorse. Il concetto di base della FW43 è un’evoluzione della FW42, senza cambiamenti sostanziali. Il più grande indicatore del fatto che siamo sulla strada giusta sarà la correlazione tra il tool kit utilizzato per disegnare la vettura e i dati della pista.”

Sul fronte piloti, al confermato George Russell si affiancherà il nuovo arrivo Nicholas Latifi. Il canadese correrà con il numero 6.

Seguono altre immagini della presentazione.

UNITI CONTRO IL COVID-19

#iorestoacasa

A sostegno della Protezione Civile

IT84Z0306905020100000066387

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

892FollowersFollow
1,644FollowersFollow
F1 | Presentata la Williams FW43, shakedown già svolto a Barcellona 16
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE