F1 | Presentata ad Asti la mostra

F1
Presentata ad Asti la mostra "Ayrton Senna 25"

Per due settimane la città piemontese sarà luogo della più grande mostra dedicata al campione brasiliano di 22 Marzo 2019, 13:15

Con una conferenza stampa tenuta presso lo storico Palazzo Mazzetti di Asti è stata presentata, ieri, la mostra "Ayrton Senna 25". Proprio Palazzo Mazzetti sarà il luogo in cui, dal 29 marzo al 14 aprile, sarà possibile ammirare cimeli e memorabilia appartenuti al tre volte campione del mondo brasiliano che, ieri, avrebbe compiuto 59 anni. 

In un percorso che parte dai primissimi anni di Ayrton fino ad arrivare ai fasti della Formula 1, i visitatori avranno modo di rivivere la storia di Magic attraverso immagini, suoni, oggetti, tute, caschi, kart e monoposto che l'hanno accompagnato durante tutta la sua vita, pubblica e privata.

Alla presenza delle Istituzioni di Asti con il Sindaco Maurizio Rasero, la conferenza stampa è stata impreziosita dalla presenza di diversi ospiti provenienti dal mondo dello sport e dei motori. Viviane Senna, non presente per impegni personali, ha aperto la conferenza con un video nel quale ha voluto fortemente ringraziare gli organizzatori della mostra e, in particolare, Claudio Giovannone, Padrino per l'Europa dell'Instituto Ayrton Senna. La parola è passata poi allo stesso Giovannone il quale ha ricordato come è nata, dopo la scomparsa di Ayrton, la sua collaborazione con la famiglia Senna e con l'Instituto.

Presente anche Bruno Senna, nipote e pilota affermato nel panorama Endurance, il quale ha condiviso ricordi e aneddoti legati al grande zio. Il dottor Claudio Costa, anima per decenni della Clinica Mobile al seguito del Motomondiale, ha raccontato il suo rapporto personale con Ayrton mentre Dindo Capello, tre volte vincitore della 24 ore di Le Mans, ha ricordato come quello del brasiliano fosse nome già ampiamente conosciuto nel mondo dei kart oltre che, ovviamente, un punto di riferimento. Luca Filippi, introdotto da una clip riguardante la "giornata tipo" di un pilota, ha parlato di Ayrton come del primo pilota dell'era moderna per la cura della preparazione fisica e di tutti quei dettagli oggi diventati importantissimi.

Dal mondo del calcio è arrivato anche il contributo di Daniele Massaro, ex giocatore del Milan dei tempi d'oro e della Nazionale oltre che grande appassionato di motori. Nato a Monza, Massaro è infatti cresciuto nei pressi dell'Autodromo e con il mito di Ayrton, coltivando così una seconda passione che l'ha portato, una volta chiusa la carriera da calciatore, a cimentarsi con i motori diventando pilota di rally non senza soddisfazioni. Nel 2000, infatti, a bordo di una Subaru Impreza Massaro ha vinto la 12a edizione del Rally del Tartufo. Tra i vari aneddoti l'ex Milan ha ricordato la finale del Campionato del Mondo 1994 persa a Pasadena contro il Brasile, giocata due mesi dopo la scomparsa di Ayrton. La rabbia per la perdita della partita si mischiò alla gioia dei brasiliani a centrocampo, uniti nel dedicare al pilota scomparso la vittoria con lo striscione "Senna... aceleramos juntos, o tetra è nosso!". 

La mostra è curata dall'Instituto Ayrton Senna attraverso il suo Padrino per l'Europa Claudio Giovannone, in collaborazione con la Fondazione Asti Musei ed il Comune di Asti. Importante sottolineare come l'ingresso sarà totalmente gratuito con l'obiettivo, però, di raccogliere fondi in nome dell'Instituto. Voluto fortemente da Ayrton e curato dalla sorella Viviane, l'Instituto Ayrton Senna si prende cura annualmente di tre milioni di bambini brasiliani con programmi di nutrizione, assistenza medica, studio, gioco e sport. Le donazioni possono essere effettuate tramite bonfico bancario intestato all'Instituto Ayrton Senna all'IBAN IT08W0304301000CC0018021126 (Banca Intermobiliare Torino). Esiste anche un altro canale, tramite carte di credito, collegandosi all'indirizzo http://www.doeeducacao.org.br.

La mostra "Ayrton Senna 25" sarà a disposizione del pubblico nei seguenti orari: 

martedì - giovedì dalle 10.00 alle 19.00
venerdì - sabato dalle 10.00 alle 22.00
domenica dalle 10.00 alle 19.00

I siti web di riferimento sono i seguenti:

http://institutoayrtonsenna.org.br
http://www.ayrtonsennasempre.org
http://fondazioneastimusei.it

P300.it è orgogliosamente Media Partner dell'evento.

Vi aspettiamo per un viaggio all'interno della Storia di un grande uomo prima che un grande Campione.



Condividi