F1 | Pirelli presenta il calendario dei test dei cerchi da 18 pollici

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Pirelli ha presentato il calendario dei test dei cerchi da 18 pollici, in vista della loro introduzione nel 2022

Pirelli ha reso pubblico il nuovo calendario dei test di sviluppo dei cerchi da 18 pollici, in vista della loro introduzione nel 2022. Nonostante l’annuncio sia arrivato ieri, l’attività in pista è già iniziata con Ferrari che ha già svolto due sessioni a Jerez tra il 22 e il 24 febbraio sia con pneumatici slick che da bagnato.

Il programma di lavoro dell’azienda milanese è iniziato nel 2019 anche se, nel 2014, Charles Pic e Lotus furono protagonisti al Paul Ricard di una demo. La pandemia da Covid-19 ha rallentato e, di conseguenza, modificato i piani: il 2020 avrebbe visto lavorare le scuderie in vista dell’introduzione dei nuovi cerchi nel 2021, salvo poi posticipare tutto di un anno.

Le squadre coinvolte saranno nove (Williams non prenderà parte al programma) per un totale di dieci sessioni, di cui sette con gomme da asciutto e tre con gomme wet; all’interno del calendario di F1 la loro disposizione prevederà sei turni immediatamente successivi ai week-end di gare e quattro indipendenti.

Pirelli ha precisato che i test si svilupperanno su un totale di venti giorni-macchina ma, siccome più di una squadra sarà coinvolta in alcune sessioni, il totale dei giorni-macchina sale a ventotto. Il calendario potrebbe subire variazioni a causa della pandemia in corso.

Mario Isola, Responsabile F1 & Car Racing “Non vediamo l’ora di riprendere i test per i nuovi pneumatici da 18 pollici ma, poiché la pandemia di Covid-19 – che ha portato alla sospensione dei test lo scorso anno – non si è ancora conclusa, è possibile che il programma previsto per quest’anno subisca delle modifiche in corsa. Ecco perché abbiamo anche un piano di riserva. A ogni modo, abbiamo implementato un calendario che dovrebbe consentirci di riprendere saldamente da dove avevamo interrotto nel 2019 così da finalizzare le specifiche per la nuova generazione di pneumatici sulla base delle nuove regole che daranno alla Formula 1 un aspetto molto diverso a partire dal 2022. Ringrazio tutti i Team per il supporto nel fornire simulazioni e mule car che sono per noi un’ottima base su cui lavorare. Quest’anno proveremo sia i prototipi slick sia quelli wet da 18 pollici: abbiamo già iniziato a Jerez in Spagna per tre giorni con Ferrari, e termineremo il programma a settembre sul circuito francese di Magny-Cours con Alpine.”

Fonte immagini: Pirelli

Avatar of Matteo Gaudieri
Matteo Gaudieri
Nato nel 1999, appassionato di corse dal 1906. Miro alla carriera giornalistica con una penna scarica e dei fogli stropicciati

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE