F1 | Perez negativo al Covid-19, ritorna al volante in Spagna

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il messicano sarà di nuovo in pista dopo aver saltato i due GP a Silverstone

Nella mattinata di oggi la Racing Point ha ufficializzato che Sergio Perez è risultato negativo al test per il coronavirus e dunque potrà tornare al volante della sua vettura #11 fin da domani nella prima sessione di libere a Barcellona. Il team con base a Silverstone ha comunicato che: “La FIA ha confermato che Checo può tornare nel paddock della F1 e guiderà per il team questo weekend nel GP di Spagna.”

Già ieri il pilota messicano aveva rilasciato delle dichiarazioni in vista di un probabile ritorno in gara: “Sicuramente mi è mancato essere al volante ed è stato difficile guardare le gare dall’esterno. Non vedo l’ora di tornare in pista, sperando che questo avvenga questo weekend. Per fortuna ho solo avuto sintomi leggeri, quindi sono stato in grado di allenarmi in modo da essere sicuro di poter tornare subito di nuovo in macchina. Sono contento inoltre che avessi con me il mio tablet per tenermi di buon umore.”

Sergio Perez era risultato positivo al coronavirus per la prima volta giovedì 30 luglio a poche ore dalla prima sessione di libere per il GP di Gran Bretagna, un esito che aveva costretto il team inglese a chiamare in fretta e furia Nico Hülkenberg per sostituirlo in una gara che il pilota tedesco poi non è riuscito nemmeno a iniziare a causa di un problema tecnico. Una settimana più tardi, in vista del GP del 70° anniversario sempre a Silverstone, Perez era risultato ancora una volta positivo al Covid-19 costringendo la Racing Point alla riconferma di Hülk per una seconda gara. Oggi finalmente dopo due settimane di test positivi e isolamento l’ok per ritornare in gara nel GP di Spagna.

Immagine: twitter.com/SChecoPerez

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gabriele Dri
Gabriele Dri
Nato a Udine 27 anni fa, sono un ingegnere civile appassionato di strade. Cresciuto con la F1, sono appassionato di ogni forma di motorsport, senza esclusioni. Maniaco della Nascar dal 2014, nel settembre del 2016 sono sbarcato su Twitter per raccontarla giorno per giorno. Sono un amante delle statistiche sportive e la prova che anche nei momenti più difficili può nascere qualcosa di buono.

ALTRI DALL'AUTORE