F1 | Pagelle 2022, Alfa Romeo (7): Bottas 6.5, Zhou 6

F1
Tempo di lettura: 3 minuti
di Redazione P300.it @p300it
12 Gennaio 2023 - 15:00
Home  »  F1

Seguono le Pagelle di P300.it per la stagione 2022 del team Alfa Romeo

Alfa Romeo è il team che ha migliorato più di tutti la propria classifica costruttori, passando dal nono posto del 2021 al sesto del 2022, con un incremento di punti totali da 13 a 55. Sotto questo punto di vista, quella svizzera è la compagine migliore dell’anno nonostante un campionato che potremmo definire a due facce.

Innanzitutto è bene ricordare il cambio completo dei piloti. Salutati Kimi Raikkonen ed Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo si è affidata a due piloti opposti per esperienza. Da una parte Valtteri Bottas in arrivo dopo cinque stagioni in Mercedes, dall’altra il debuttante Guanyu Zhou. Al finlandese il compito, quindi, di prendere per mano il team per aiutarlo a crescere.

E, se analizziamo l’andamento del campionato, l’inizio è stato più che promettente. Infatti, 51 dei 55 punti sono stati ottenuti nei primi nove appuntamenti tra Bahrain e Canada (46 da Bottas, 5 da Zhou) mentre, successivamente, qualcosa è cambiato e solo quattro sono stati i punti portati a casa dalla Gran Bretagna in poi.

È comunque indubbio il cambio di passo rispetto ad un 2021 chiuso con soli 13 punti, un quarto di bottino. Il sesto posto nel mondiale, di riflesso, è frutto soprattutto dell’inizio stagione e, nello specifico, del quinto posto di Valtteri Bottas ad Imola che rappresenta la discriminante per superare Aston Martin in una classifica chiusa a pari punti.

La netta divisione in due della stagione per quanto riguarda i risultati rispecchia in parte quanto visto con Haas, con una prima parte molto buona ed una seconda chiusa a fatica. La giustificazione potrebbe essere comune, ovvero uno sviluppo non sufficiente della monoposto da un certo punto in poi della stagione.

A Hinwil, comunque, possono essere soddisfatti per il primo anno con il nuovo regolamento.

F1 | Pagelle 2022, Alfa Romeo (7): Bottas 6.5, Zhou 6

Valtteri Bottas: 6.5

La seconda parte di stagione pesa sulla valutazione generale, ma il 2022 di Valtteri Bottas è sicuramente positivo. Giunto a Hinwil dopo una lunga esperienza in Mercedes, al finlandese è stato affidato il ruolo di caposquadra per risollevare le sorti del team dopo diverse annate decisamente difficili.

L’inizio di stagione è stato ottimo, con arrivi costanti in top ten ed exploit come il quinto posto di Imola (rivelatosi fondamentale alla fine dell’anno per il conseguimento del sesto posto finale in classifica costruttori), il sesto dell’esordio in Bahrain, il settimo di Miami ed ancora il sesto di Barcellona.

Bottas, dopo un ultimo periodo difficile in Mercedes, è apparso più rilassato. Probabile che il cambio di team gli abbia fatto bene e gli abbia fornito nuove motivazioni, anche per l’importanza del suo nuovo ruolo da “caposquadra”.

Guanyu Zhou: 6

Una sufficienza di incoraggiamento quella per la prima stagione di Guanyu Zhou in Formula 1. Il primo pilota cinese del Circus ha chiuso l’anno con un divario molto ampio da Valtteri Bottas, 6 punti contro 49, con un inizio di stagione in sordina mentre il compagno di squadra faceva incetta di punti. Tuttavia, nella seconda parte dell’anno – in condizioni di difficoltà tecnica generale rispetto ad inizio anno – il cinese ha leggermente migliorato le sue prestazioni.

In generale, una stagione senza troppi spunti ma anche senza gravi errori, condita da un incidente incredibile e fortunatamente senza conseguenze al via del GP di Gran Bretagna. Uno spavento enorme per tutti fino a quando Zhou non è stato estratto dalla sua monoposto, incredibilmente illeso. Un’altra testimonianza dei passi avanti fatti dalla sicurezza nel Circus e con spunti per migliorare ancora.

Immagine: Media Alfa Romeo

I Commenti sono chiusi.