F1 | Mercedes al 76,5% di vittorie nel 2020 ed al 74% su sette anni

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il ciclo Mercedes continua a riscrivere i record della Formula 1, staccando quanto fatto da Red Bull e Ferrari

Quella 2020 è un’altra stagione da record per Mercedes, che tra Imola e la Turchia ha conquistato i suoi settimi titoli consecutivi a partire dal 2014.

Una cavalcata senza eguali nella storia, che fa segnare un 76,5% di vittorie nel 2020 anche bugiardo, visti i risultati delle ultime due gare. Il Gran Premio di Sakhir, infatti, era saldamente nelle mani di George Russell prima del disastro ai pit stop, mentre ad Abu Dhabi il team campione in carica ha corso dichiaratamente con i motori al ribasso.

Forza 76

Da un potenziale 88,2% con 15 vittorie su 17 gare, quindi, Mercedes ha chiuso l’anno condizionato dal Covid con 13 successi e, appunto, il 76,5% di gare conquistate. Avendo come riferimento i tre cicli del nuovo millennio (Ferrari, Red Bull, Mercedes) la stagione appena conclusa si porta al sesto posto in una classifica piuttosto chiara su quello che è stato il dominio delle Frecce d’Argento negli ultimi sette anni, con cinque presenze nelle prime sette posizioni.

Il dominio Ferrari può vantare due stagioni dominate con oltre l’80% di vittorie (2002 e 2004), ma le restanti tre sono sotto il 60%.

Red Bull ha dalla sua due stagioni comunemente indicate come “dominate” che sono rimaste, però, sotto il 70% di vittorie (63% nel 2011 e 68% nel 2013). Le altre due sono state addirittura peggiori. Nel 2010 il team di Horner ha conquistato il mondiale con il 47% di vittorie, nel 2012 con “solo” il 35%.

Mercedes, invece, ha sbaragliato tutti partendo dall’incredibile 2016, con 19 gare vinte su 21 per il 90% di vittorie. A seguire due stagioni all’84% (2014 e 2015) seguite dal 2020 e dal 2019, comunque sopra il 70%.

74% su sette anni

Il nostro consueto grafico di fine anno mostra in modo chiaro quanto il dominio Mercedes sia imponente rispetto ai due vissuti in precedenza.

Se quello Ferrari si è fermato al 67% di vittorie in cinque stagioni e quello Red Bull al 53% su quattro, Mercedes mantiene il 74% di successi su sette stagioni complete. Su 138 gare il team di Toto Wolff ne ha vinte ben 102, di cui 73 con Lewis Hamilton, 20 con Nico Rosberg (2014-2016) e 9 con Valtteri Bottas dal 2017.

Si tratta indiscutibilmente del più grande ciclo di sempre, anche considerando gli arrivi in classifica del secondo pilota: in Ferrari Rubens Barrichello è giunto secondo dietro Michael Schumacher solo nelle due stagioni dominate, il 2002 ed il 2004. Mark Webber non è mai arrivato secondo dietro Sebastian Vettel tra 2010 e 2013. In Mercedes solo nel 2017 e 2018 il secondo pilota, Bottas, non è giunto secondo alle spalle di Hamilton; nelle altre cinque stagioni è sempre stata doppietta.

Immagine: Twitter / Mercedes

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE