F1 | McLaren ufficializza Oscar Piastri dopo la decisione del CRB della FIA

Alessandro Secchi - 2 Settembre 2022 - 16:23

Dopo la fine della diatriba con Alpine, il Team di Woking conferma Piastri al fianco di Norris

In seguito alla decisione del Contract Recognition Board della FIA, McLaren ha confermato con un comunicato ufficiale l’arrivo di Oscar Piastri dalla prossima stagione al fianco di Lando Norris. L’australiano, campione F2 in carica, prenderà il posto del suo connazionale Daniel Ricciardo, la cui separazione è stata confermata nei giorni scorsi.

Seguono le dichiarazioni:

Oscar Piastri: “Sono entusiasta di fare il mio debutto in F1 con un team prestigioso come McLaren e sono grato per l’opportunità che mi è stata offerta. Il team ha una lunga tradizione nel dare una possibilità a giovani talenti e non vedo l’ora di lavorare con Lando per spingere la squadra nelle prime posizioni della griglia. Sono concentrato per preparare il mio debutto nel 2023 ed iniziare la mia carriera in papaya”.

Andreas Seidl, Team Principal: “L’intero team è felice di dare il benvenuto ad Oscar in McLaren per la stagione 2023 di F1. Ha avuto fino ad ora una carriera impressionante e siamo sicuri che, insieme a Lando, sarà capace di farci fare un ulteriore step in avanti nelle nostre ambizioni. Abbiamo ancora un lavoro importante da svolgere in questa stagione sulla quale restiamo concentrati, prima di assicurarci che Oscar sia integrato nel team il più velocemente possibile e pronto per le sfide davanti a sé. Non vediamo l’ora di preparare insieme la stagione 2023”.

Zak Brown, McLaren CEO: “Oscar è uno dei talenti in arrivo dalle categorie propedeutiche e siamo felici di vederlo unirsi al team per il 2023. Vincere F3 e F2 una dopo l’altra da rookie è un grande risultato e testimonia il suo talento in monoposto. Con Lando e Oscar abbiamo una line up giovane ed entusiasmante, con un grande potenziale, che può permetterci di raggiungere i nostri obiettivi futuri. Oscar è un’aggiunta fantastica alla famiglia McLaren, e non vediamo l’ora di vederlo crescere nel nostro Team”.

Immagine: McLaren Media