F1 | Lutto in casa Scheckter: giovedì è mancata la figlia Ila a soli 21 anni

F1
Lutto in casa Scheckter: giovedì è mancata la figlia Ila a soli 21 anni

Il Daily Mail riporta la notizia con un comunicato ufficiale di 21 Ottobre 2019, 22:42

È di poche ore fa la notizia della prematura scomparsa di Ila Scheckter, figlia del campione del mondo 1979 Jody e della moglie Clare. A scriverlo, allegando un comunicato ufficiale della famiglia, è stato il Daily Mail nel tardo pomeriggio di oggi.

Ila era la quinta dei sei figli di Jody. I primi due, Toby e Tomas, sono stati avuti dalla prima moglie Pamela. Hugo, Freddie, Ila e Poppy sono invece frutto del matrimonio con Clare.

Segue il testo del comunicato:

"La famiglia Scheckter è addolorata e completamente devastata nel comunicare la scomparsa di Ila.

Due anni fa le è stato diagnosticato di punto in bianco un tumore al cervello e, successivamente, si è sottoposta ad un importante intervento. Negli ultimi mesi ha sofferto di epilessia, il che l'ha portata ad estrema ansia e paura delle convulsioni. Ha perso la sua battaglia contro la dipendenza nel tentativo di oscurare la paura ed i sentimenti che l'hanno sopraffatta. Ila ha trovato meravigliosi amici e ha avuto molto supporto dalla compagnia di Narcotics Anonymous.

Ila aveva un carattere dalle mille sfaccettature. Era divertente, stravagante, scandaloso, bella, intelligente, campassionevole, leale e con un sorriso che poteva illuminare una stanza. Ma era anche piena di dubbi ed ansie. Vedeva il bello negli altri ed era capace di toccare il cuore delle persone in un modo che non riusciva a comprendere. Era amata da tutti ma faticava a comprendere e sentire questo amore. Era adorata e le manifestazioni di affetto da parte di chi è stato in qualche modo toccato da lei significano molto per noi.

A settembre, nonostante non stesse bene, coraggioramente e con determinazione si è unita ai suoi cari, quattro fratelli e la giovane sorella, a Monza per il quarantesimo anniversario del titolo mondiale F1 di Jody. È stato l'ultimo momento in cui la famiglia si è ritrovata unita.

Ila ci ha lasciati giovedì notte durante il sonno nel suo letto, a causa di una sospetta overdose accidentale, dopo aver deciso di andare iniziare delle nuove cure la mattina successiva. Ila voleva essere in forma, felice e vivere una lunga e prosperosa vita. Si era iscritta all'Università di Westminster per studiare psicologia ed aiutare le altre persone con problemi.

A soli 21 anni Ila ci è stata portata via troppo presto ed il dolore che la nostra famiglia prova per la sua perdita è insopportabile. Ora è in pace e non soffrirà più la paura di nuove operazioni al cervello di tutto ciò che ne consegue.

Vi chiediamo di rispettare la nostra privacy per la perdita di una figlia, sorella e zia amata. Ci saranno prossimamente un funerale di famiglia privato ed una commemorazione per celebrare la sua breve vita."

Le condoglianze alla famiglia Scheckter da parte di tutta P300.it.



Condividi