F1 | Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio del Messico

F1
Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio del Messico

All'Hermanos Rodriguez i Red Bull avranno due soft in più di Mercedes e Ferrari di 15 Ottobre 2019, 13:32

Archiviato il Gran Premio del Giappone, che ha visto il ritorno alla vittoria di Valtteri Bottas, davanti a Sebastian Vettel e a Lewis Hamilton, e soprattutto la festa Mercedes per l'aritmetica del sesto Costruttori di fila, è il momento di guardare avanti. Tra una decina di giorni team e piloti saranno impegnati nel weekend del Gran Premio del Messico, giunto alla 20° edizione, prima parte dell'ultimo back-to-back stagionale, che si completerà una settimana dopo ad Austin.

Un appuntamento importante, poiché potrebbe laureare Hamilton Campione del Mondo per la sesta volta, staccando Juan Manuel Fangio e portandosi a -1 da Michael Schumacher; nel caso, ovvero con il britannico a guadagnare 14 punti in più del compagno di box, sarebbe la terza volta consecutiva che il #44 andrebbe a festeggiare la matematica conquista del titolo proprio all'Hermanos Rodriguez.

La Pirelli ha diramato poco fa il comunicato con le scelte dei piloti per il 18.esimo weekend di questo 2019. Queste le mescole designate: C2 (dura), C3 (media) e C4 (morbida). Tra i top team, la scelta più aggressiva è quella dei Red Bull, con nove treni di soft, tre di medium ed uno di hard sia per Max Verstappen che per Alexander Albon; scelta identica per Nico Hulkenberg (Renault), Kevin Magnussen e Romain Grosjean (Haas) e per George Russell (Williams). Sempre nove soft, unite però a due sia di medium che di hard, per Daniel Ricciardo (Renault) e Robert Kubica (Williams).

Diverso l'orientamento di Ferrari e Mercedes. Da un lato, troviamo Sebastian Vettel, Charles Leclerc e Lewis Hamilton con sette 'rosse', cinque 'gialle' ed un treno di 'bianche'; sette 'rosse', quattro 'gialle' e due 'bianche' per Valtteri Bottas. Daniil Kvyat segue il finlandese, mentre Pierre Gasly i primi tre. Infine, con otto treni di soft, tre di medium e due di hard abbiamo Carlos Sainz Jr. e Lando Norris (McLaren), Sergio Perez e Lance Stroll (Racing Point) e Kimi Raikkonen (Alfa Romeo); otto treni di soft, quattro di medium ed uno solo di hard per Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo).

 



Condividi