F1 | Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio del Brasile 2019

F1
Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio del Brasile 2019

Ben 10 treni di soft per Ferrari e Red Bull. Due in meno per i Mercedes di 06 Novembre 2019, 09:30

Gli echi del Gran Premio degli Stati Uniti di Austin non si sono ancora spenti nel paddock della Formula 1. Dalla festa Mercedes per il sesto iride di Lewis Hamilton al weekend disastroso della Ferrari, passando per le roventi polemiche tra la Casa di Maranello e la Red Bull scaturite dalle (poco intelligenti) dichiarazioni di Max Verstappen a fine gara (con tanto di confronto a muso duro Binotto-Horner ed annesse minacce di adire le vie legali).

Ma il campionato non aspetta ed è alle porte la penultima prova di questo lungo 2019. Tra meno di due settimane, infatti, team e piloti saranno chiamati nuovamente a scendere in pista, con lo storico circuito di Interlagos, San Paolo, a far da scenario al 47.esimo Gran Premio del Brasile. Come sempre, il primo passo di avvicinamento al weekend è della Pirelli, che ha pubblicato le scelte dei piloti in vista del GP sudamericano, nel quale ci saranno la C1 (dura), C2 (media) e C3 (morbida).

Spicca la scelta estremamente aggressiva di Sebastian Vettel e Charles Leclerc per la Ferrari, e Max Verstappen ed Alexander Albon per la Red Bull, i quali avranno dieci treni di soft, due di medium ed uno di hard; come loro Kevin Magnussen e Romain Grosjean per la Haas, Nico Hulkenberg (Renault) e la coppia Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll. Sempre dieci treni di 'rosse', ma con uno di 'gialle' e due di 'bianche' per Daniel Ricciardo (Renault).

Più accorti i Mercedes: Lewis Hamilton avrà otto treni di soft, quattro di medium ed uno di hard; Valtteri Bottas (e come lui anche Carlos Sainz Jr. e Lando Norris per la McLaren), invece, otto di soft, tre di medium e due di hard. I rimanenti avranno come scelta nove treni di 'rosse': con queste due sia di 'gialle' che di 'bianche' per Kimi Raikkonen (Alfa Romeo), Daniil Kvyat (Toro Rosso) e Robert Kubica (Williams); tre di 'gialle' ed uno di 'bianche' per Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo), Pierre Gasly (Toro Rosso) e George Russell (Williams).

 



Condividi