F1 | Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio degli Stati Uniti 2019

F1
Le mescole selezionate dai piloti per il Gran Premio degli Stati Uniti 2019

Ad Austin sarà Charles Leclerc ad avere più mescole soft tra i big di 23 Ottobre 2019, 13:13

In attesa di cominciare ufficialmente il weekend del Gran Premio del Messico, ci si proietta già verso l'appuntamento successivo, quello del Gran Premio degli Stati Uniti, che la prossima settimana chiuderà l'ultimo back-to-back di questa lunga stagione. Il Circuit of the Americas (COTA) di Austin sarà teatro della 19° prova del 2019, sede per l'8° volta del Gran Premio statunitense (eguagliato Indianapolis), a sua volta giunto alla 41° edizione.

In Texas la Pirelli metterà a disposizione lo stesso tipo di mescole che vedremo all'Hermanos Rodriguez, ovvero C2 (dura), C3 (media) e C4 (morbida). Tra i piloti dei top team, si nota un Charles Leclerc che potrà scegliere tra nove set di soft, tre di medium ed uno solo di hard, imitato dai vari Romain Grosjean (Haas), Kimi Raikkonen (Alfa Romeo), Daniil Kvyat (Toro Rosso) e Robert Kubica (Williams).

Tutti gli altri big avranno invece otto treni di soft, pur con qualche leggera differenza. Con tre set di medium e due di hard troviamo Lewis Hamilton (Mercedes) e Sebastian Vettel (Ferrari), così come i due della McLaren, Carlos Sainz Jr. e Lando Norris; con quattro treni di 'gialle' ed uno di 'bianche', invece, Valtteri Bottas (Mercedes), Max Verstappen (Red Bull) ed Alexander Albon (Red Bull).

Completiamo il quadro della situazione. Con nove set di soft e due sia di medium che di hard abbiamo i due Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll, Kevin Magnussen (Haas), Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo), Pierre Gasly (Toro Rosso) e George Russell (Williams). I più aggressivi saranno i Renault: dieci treni di 'rosse' sia per Daniel Ricciardo (con due di 'gialle' ed uno di 'bianche') che per Nico Hulkenberg (con uno di 'gialle' e due di 'bianche').

 



Condividi