F1 | Le date di presentazione di Ferrari, McLaren, Renault ed AlphaTauri

F1 | Le date di presentazione di Ferrari, McLaren, Renault ed AlphaTauri

Ad un mese dall’inizio dei test invernali (19 febbraio a Barcellona, al Circuit de Catalunya) sono quattro i team ad aver annunciato ad ora le date di presentazione delle loro monoposto.

La Ferrari è stata la prima squadra a render nota la data in cui verrà svelata la monoposto erede della SF90. Segnata dal numero di progetto 671, la nuova nata vedrà la luce ai flash dei media l’11 febbraio, con Charles Leclerc e Sebastian Vettel.

Renault mostrerà al pubblico la sua nuova monoposto, che potrebbe chiamarsi R.S.20 seguendo la numerazione delle precedenti vetture, il 12 febbraio. La novità in casa francese sarà l’arrivo di Esteban Ocon al posto di Nico Hulkenberg. Per Daniel Ricciardo sarà la seconda stagione all’interno del team.

https://twitter.com/RenaultF1Team/status/1217408639696351233

Sarà poi la volta della McLaren: l’annuncio della data di presentazione della MCL35 – così si chiamerà – è arrivato per “mano” del solito Lando Norris, ormai mattatore dei social. Al suo fianco ci sarà ancora Carlos Sainz, reduce da un’ottima stagione.

Non si chiamerà più Toro Rosso ma AlphaTauri la monoposto dello junior team Red Bull. Con Pierre Gasly e Daniil Kvyat confermati come titolari, restano da scoprire nome e livrea della nuova monoposto di Faenza, che verrà svelata il 14 febbraio.

Nei prossimi giorni saranno annunciate le date di presentazione delle monoposto degli altri sei team, tra cui i campioni in carica della Mercedes e la Red Bull. Come di consueto alcuni attenderanno la prima mattina di test per svelare le vetture in pitlane a Barcellona.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,524FansLike
867FollowersFollow
1,630FollowersFollow
F1 | Le date di presentazione di Ferrari, McLaren, Renault ed AlphaTauri 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE