F1 | Jean Todt: “Ferrari ci ha impedito di chiarire la questione power unit”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata ieri ad Autosport, il presidente della FIA Jean Todt è tornato sull’accordo tra la Federazione Internazionale e la Scuderia Ferrari riguardo la questione power unit.

Parole molto importanti quelle di Todt, che tra il 1993 e il 2008 è stato proprio uno dei volti di spicco del Cavallino, prima nel ruolo di team principal e poi come amministratore delegato.

A seguito del comunicato di protesta contro la FIA arrivato dalle squadre non motorizzate Ferrari, Todt ha spiegato come la Federazione avrebbe chiarito molto volentieri la situazione riguardante la power unit di Maranello, venendo però “fermata” dalla stessa Ferrari.

“Se devo essere sincero, mi sarebbe piaciuto molto chiarire tutti i dettagli di questa situazione, ma Ferrari si è opposta”, ha detto Todt. “Quindi sono stati sanzionati ma non possiamo svelare di che sanzione si tratta. E chiaramente non possiamo dire nient’altro. Ma sarebbe stato sbagliato non dire nulla di come il caso Ferrari fosse stato discusso e di come fosse arrivata una sanzione a riguardo. Onestamente, la questione è semplice, molto semplice: abbiamo profuso un grande sforzo per arrivare a questa conclusione, che però non ha messo d’accordo gli altri team. Sfortunatamente è un fatto compiuto di una questione tecnica, perché i nostri tecnici hanno detto che non si può dimostrare con sufficiente certezza la non regolarità della power unit Ferrari”.

Come ribadito dal Consiglio Mondiale lo scorso 6 marzo, per la FIA la questione è da considerarsi chiusa, ma i sei team (con Mercedes “ritiratasi” dall’accusa) non hanno ancora chiarito la loro posizione riguardo un’eventuale proseguimento della causa.

“Ho parlato in maniera individuale con alcuni di questi team”, ha aggiunto Todt. “Uno di questi ha deciso di chiamarsi fuori, pur essendo stato uno dei leader di questa causa. Da allora non ho sentito più nulla riguardo possibili novità. Nel comunicato, ho letto di una discussione tra due presidenti. Ho ricevuto una lettera in cui le squadre confermavano di avere compreso la posizione della FIA, ma questo non significa di certo che fossero contente di ciò. A loro piacerebbe molto che Ferrari desse la possibilità di spiegare questa vicenda appieno, piacerebbe molto anche a me. Ma non possiamo”.

In attesa di sviluppi riguardo l’effettivo inizio del campionato 2020, aspettiamoci novità a breve anche su questo tema.


Da maggio P300.it non pubblicherà più su Facebook. Per restare aggiornato, segui il canale Telegram.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

F1 | Jean Todt: "Ferrari ci ha impedito di chiarire la questione power unit" 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE