F1 | ingresso Audi, il comunicato ufficiale

Alessandro Secchi - 26 Agosto 2022 - 11:34

Segue il comunicato ufficiale di Audi sul suo ingresso in F1 a partire dal 2026

Audi ha annunciato in mattinata il suo ingresso in Formula 1 a partire dal 2026 in una conferenza stampa a Spa-Francorchamps, sede del Gran Premio del Belgio. All’evento hanno presenziato Markus Duesmann, Chairman of the Board of Management, Oliver Hoffmann, Member of the Board of Management for Technical Development, Stefano Domenicali, CEO della Formula 1 e Mohammed Ben Sulayem, Presidente della FIA.

A prendere la parola è stato inizialmente Markus Duesmann: “Il Motorsport è parte integrante del DNA di Audi. La Formula 1 è un palcoscenico globale e un laboratorio di sviluppo sfidante. La combinazione di elevate prestazioni e competizione è sempre motivo di innovazione e trasferimento tecnologico nella nostra industria. Con le nuove regole è arrivato il momento per noi di essere coinvolti. Dopo tutto, sia la Formula 1 che Audi hanno come obiettivo la sostenibilità”.

Gli fa eco Oliver Hoffmann: “In previsione del grande cambio tecnologico sul versante della sostenibilità con le nuove regole del 2026, possiamo parlare di una nuova Formula 1. Una Formula 1 che si sta trasformando con Audi che vuole far parte di questa avventura. Un collegamento stretto tra il progetto F1 e il nostro dipartimento tecnico darà il via a nuova sinergie”.

L’interesse per la Formula 1 è globale e nel 2021 sono stati 1,5 miliardi gli spettatori che hanno seguito le gare. La Formula 1 è popolare in mercati chiave come la Cina e gli Stati Uniti, con un trend in crescendo soprattutto tra i giovani. Sui social media, la F1 sta vivendo un momento di alta crescita tra gli sport più popolari.

PU Costruita a Neuburg

La Power Unit Audi sarà costruita al Competence Center Motorsport di Neuburg, non distante dal quartier generale di Ingolstadt. Queste le parole del Managing Director Julius Seebach: “Per lo sviluppo e la costruzione della power train, faremo affidamento sulla valida esperienza del nostro personale, continueremo ad investire sul nostro centro ed assumeremo nuovi professionisti”.

A Neuburg sono già presenti dei banchi prova per i motori F1 così come per motori elettrici e batterie. Ulteriori preparazioni sono in corso d’opera per quanto riguarda personale ed infrastrutture, con l’obiettivo di terminare i lavori per la fine dell’anno. Un’azienda separata è stata fondata recentemente per il progetto Power Unit, sempre sotto la supervisione di Audi Sport.

Adam Baker, dopo aver lavorato alla FIA per tre anni, sarà a capo del management della compagnia e, pertanto, diventerà il CEO del progetto Formula 1.

La Rinuncia al progetto LMDh

Audi Sport sta indirizzando le forze nel progetto Formula e per questo il progetto LMDh è stato dismesso. La divisione Motorsport ha sospeso lo sviluppo del prototipo per l’endurance. Audi Sport continuerà con i progetti relativi al Rally Dakar, con l’obiettivo di vincere la corsa nel deserto.

Ristrutturazione interna

L’ingresso di Audi in F1 conclude una ristrutturazione interna nel management dell’azienda. Julius Seebach passerà ad Audi AG ad inizio settembre in una nuova area strategica, a riporto del Board. Sarà sostituito da Rolf Michl, COO Racing dal mese di febbraio. Insieme a Sebastian Grams, formerà Managament Board di Audi Sport.

Immagine: Audi Sport