F1 | Il Jeddah Corniche Circuit fa il lifting per il GP Arabia Saudita 2023. Nuovi cordoli e muretti spostati per la visibilità

F1GP Arabia SauditaGran Premi
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
28 Novembre 2022 - 18:00

Nuove modifiche alla pista che ospita il GP Arabia Saudita in vista dell’edizione 2023

In vista dell’edizione numero 3 del GP Arabia Saudita, il Jeddah Corniche Circuit ha apportato diverse modifiche al suo impianto con l’intento di migliorare la visibilità e la sicurezza.

F1 | Il Jeddah Corniche Circuit fa il lifting per il GP Arabia Saudita 2023. Nuovi cordoli e muretti spostati per la visibilità

Come si evince da questa mappa, pubblicata dallo stesso circuito sul suo profilo Twitter, sono molte le curve che sono state interessate dagli interventi soprattutto nel primo e secondo settore.

Partendo dai muretti, quelli interni di curva 14 e 20 sono stati arretrati rispettivamente di 7,5 e 5 metri per permettere un migliore visibilità in lontananza.

F1 | Il Jeddah Corniche Circuit fa il lifting per il GP Arabia Saudita 2023. Nuovi cordoli e muretti spostati per la visibilità

F1 | Il Jeddah Corniche Circuit fa il lifting per il GP Arabia Saudita 2023. Nuovi cordoli e muretti spostati per la visibilità

Nelle curve 8, 10 e 23, infine, sono stati semplicemente riprofilati sempre per lo stesso motivo.

Nelle curve 4, 8, 10, 11, 17, 23 sono stati adottati nuovi cordoli smussati al posto di quelli precedenti in acciaio.

Inoltre sono state adottate, nelle curve 3, 14, 19, 20 e 21 quelle che sono state chiamate “Rumble lines”, ovvero delle strisce, poste tra riga bianca e muretto, che scuotono la vettura facendole perdere aderenza, con l’intento di rallentarla.

Oltre alle modifiche al tracciato sono state completate altre strutture di contorno come la Martina e la Yacht Club, oltre ai ristoranti interni.

Martin Whitaker, Chief Executive di Saudi Motorsport Company, ha commentato così le modifiche: “L’evoluzione del Jeddah Corniche Circuit continua e siamo felici di sviluppare ancora il nostro magnifico circuito dopo esserci consultati con la FIA, la F1 e i piloti.

Le precedenti due gare hanno confermato questa pista come il più veloce ed entusiasmante circuito cittadino del mondo e questi sviluppi aumenteranno lo spettacolo per i fan che a marzo torneranno a vedere la F1.

È importante per ogni circuito imparare dalle gare svolte e dai feedback ricevuti per migliorare ogni volta. Siamo fiduciosi che questi cambiamenti ci porteranno ad una gara più veloce, entusiasmante e, cosa più importante, sicura. Non vediamo l’ora di avere qui nuove battaglie sotto le nostre luci nel 2023″.

Il GP Arabia Saudita sarà il secondo appuntamento della stagione 2023 dopo quello del Bahrain. Si terrà due settimane dopo la gara inaugurale, nel weekend tra 17 e 19 marzo.

Immagine: Media Red Bull

I Commenti sono chiusi.