F1 | Il giorno del giudizio per Red Bull: conferenza alle 18:30 sul Budget Cap, chiuso l’accordo con la FIA

di Alessandro Secchi @alexsecchi83
28 Ottobre 2022 - 08:24

Prima delle FP1 del GP Città del Messico, Red Bull annuncerà i dettagli dell’accordo raggiunto con la Federazione

È arrivato il giorno tanto atteso, quello in cui verrà aperta la grande pentola del Budget Cap: alle ore 18:30 italiane Red Bull annuncerà in conferenza stampa la chiusura dell’accordo sul “minor overspend breach” rilevato e comunicato dopo il GP del Giappone dalla Federazione internazionale.

Con la chiusura dell’Accepted Breach Agreement la FIA potrà quindi svelare pubblicamente i dettagli che hanno portato Red Bull a sforare il Cap di 145 milioni di dollari previsto per il 2021 e le relative sanzioni per il team austriaco. La procedura è stata posticipata di qualche giorno in seguito alla scomparsa del fondatore di Red Bull, Dietrich Mateschitz. Allo stesso tempo si dovrebbe conoscere anche la penalità per Aston Martin, annunciata in violazione procedurale senza sforamento del budget.

Le indiscrezioni parlano, per quanto riguarda le penalità, di una multa salata e della riduzione dei test in galleria del vento e al CFD per il 2023. Red Bull, in quanto team campione del mondo, avrà già una riduzione del 30% sul monte totale di ore ed utilizzi a disposizione. Da questo 70% a disposizione, quindi, dovrebbe essere detratta un’ulteriore percentuale: si parla del 25%.

Non resta che attendere quindi le 18:30 per porre la parola fine almeno per quanto riguarda indiscrezioni delle ultime settimane.

Immagine: Media Red Bull